Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Messi: “Il Covid mi ha danneggiato i polmoni, non ho potuto correre per un mese e mezzo”

Immagine di copertina
Lionel Messi. Credit: ANSA

“Il covid mi ha colpito molto duramente”. Il campione del Paris Saint Germain e della nazionale argentina Lionel Messi, prossimo avversario dell’Italia nella sfida (la Finalissima) di Wembley del prossimo 1 giugno, ha raccontato la sua esperienza con la malattia in una lunga intervista a TyC Sports. La notizia della sua positività al Coronavirus arrivò lo scorso 2 gennaio, ma nessuno fino ad oggi sapeva dei retroscena che hanno tenuto così tanto tempo il fenomeno argentino lontano dal campo di gioco. “La verità è che mi ha colpito molto duramente – ha svelato Messi -. I sintomi che ho avuto sono molto simili a quelli della maggioranza delle persone che lo hanno avuto. Molta tosse, mal di gola, febbre. Ma il calvario per me è iniziato dopo. Il Covid mi ha lasciato degli strascichi importanti: mi ha danneggiato i polmoni. Non ho potuto allenarmi, sono tornato, ho provato ad allenarmi, ma non riuscivo a correre. Per un mese e mezzo non ho potuto correre. Non ho avuto paura, ma le notizie le ascoltiamo… Ho riniziato prima di quanto avrei dovuto ed è stata una scelta sbagliata. Per provare a bruciare i tempi ho finito per farmi male, ma non ce la facevo più a restare a casa senza giocare a calcio. Poi, tornato sul campo, abbiamo perso con il Real Madrid e quella sconfitta ci ha ucciso”.

Messi ha poi parlato dell’Italia: “Anche per noi è una bella prova. L’Italia è la campionessa europea, se fosse stata in Coppa del Mondo sarebbe stata la favorita – ha detto -. È stata abbastanza sfortunata a essere esclusa, ma avrebbe potuto qualificarsi prima nel girone, quando ha avuto la possibilità di vincere la partita prima di andare al ripescaggio e non ce l’ha fatta. Poi il calcio è anche questo ed è rimasta fuori dal Mondiale. Sicuramente sarebbe stata una delle candidate alla vittoria finale. Nessuno avrebbe voluto pescarla nel girone, quindi per noi sarà un ottimo banco di prova, proprio in vista del mondiale in Qatar”.

Ti potrebbe interessare
Sport / Tour de France 2022: la sesta di Groenewegen ha il sapore della resurrezione
Sport / Tour de France 2022: il vento latita, le cadute no
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022, vincitore: chi ha vinto la Carriera di oggi | Risultato
Ti potrebbe interessare
Sport / Tour de France 2022: la sesta di Groenewegen ha il sapore della resurrezione
Sport / Tour de France 2022: il vento latita, le cadute no
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022, vincitore: chi ha vinto la Carriera di oggi | Risultato
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022, i cavalli e le relative contrade: tutte le assegnazioni
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022 streaming e diretta tv: dove vedere la Carriera
Sport / Palio di Siena 2022, il drappellone che sarà consegnato alla contrada vincitrice. FOTO
Sport / Perché il Palio di Siena 2 luglio 2022 non va in onda sulla Rai: il motivo del cambio
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022: il regolamento della Carriera
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022, le contrade che prenderanno parte alla Carriera di oggi
Sport / Palio di Siena 2 luglio 2022: il programma della giornata, gli orari