Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Maradona, fuori dal testamento l’ex moglie e le figlie. Il campione sarebbe morto nel sonno

Immagine di copertina

L’ex moglie Claudia Villafane e le due figlie, Dalma e Gianinna sono state escluse dall’eredità. Lo avrebbe scritto Diego Armando Maradona nel suo testamento. Entra nel vivo la complessa e intricata vicenda dell’eredità del Pibe de Oro, con tanti pretendenti che non vedono l’ora di mettere le mani nell’immenso patrimonio del campione. Secondo quanto rivela il Clarìn, ultimamente il calciatore avrebbe modificato le sue volontà, mentre soggiornava a Dubai.

In quell’occasione Diego avrebbe stabilito di eliminare dall’asse ereditario la compagna con la quale è stato sposato per 24 anni e le due figlie nate da quel matrimonio. Già da cinque anni in effetti andavano avanti i problemi legali tra Maradona e Claudia, dopo che il Diez scoprì un buco di 6 milioni di dollari e la sparizione di centinaia di cimeli collezionati nel corso della sua carriera. Partì così una causa che si è trascinata negli anni. Se quanto rivela il quotidiano argentino venisse confermato, le tre donne non potrebbero beneficiare dell’eredità che in teoria spetta ai discendenti diretti. Insomma, una battaglie legale che durerà ancora a lungo.

Intanto in Argentina proseguono le indagini per chiarire eventuali responsabilità nella morte del campione. Secondo quanto rivela l’autopsia, Maradona sarebbe morto nel sonno. Repubblica riporta la testimonianza dell’infermiera Gisela Madrid, che ha detto di aver sentito Maradona muoversi in camera verso le 6.30 del 25 novembre. Nessuno è entrato nella sua stanza fino alle 11. “Non si sveglia il leone quando dorme”, disse la cuoca e governante, Monona. Purtroppo però Diego non stava dormendo, ma era morto. “Non ho abbandonato Diego e non ero il suo unico medico!”, si è difeso il dottor Leopoldo Luque, il neurochirurgo indagato per omicidio colposo e abbandono di persona insieme alla psichiatra Agustina Cosachov.

Leggi anche: 1. Il patrimonio di Diego Armando Maradona: a chi andrà l’eredità? / 2. Selfie di fianco alla salma di Maradona in Argentina: le foto sui social / 3. “Ciao Diego”: le ultime immagini in vita di Diego Armando Maradona | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Sport / Inter Genoa streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Napoli Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Monza Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Inter Genoa streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Napoli Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Monza Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Lazio Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / De Laurentiis: “Il calcio è malato. Gli agenti? Un cancro”
Sport / Pogba squalificato 4 anni per doping: “Sono scioccato, farò ricorso”
Sport / Roma Torino streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Milan Atalanta streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Lecce Inter streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Cagliari Napoli streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A