Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Calcio, morto Luciano Gaucci: per anni è stato presidente del Perugia

Da tempo malato, si è spento oggi a 81 anni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Feb. 2020 alle 17:34 Aggiornato il 1 Feb. 2020 alle 17:49
24
Immagine di copertina

Calcio, morto Luciano Gaucci: aveva 81 anni

Lutto nel mondo del calcio. Oggi, 1 febbraio 2020, è morto Luciano Gaucci. A lungo presidente del Perugia tra gli anni ’90 e 2000, è morto oggi a Santo Domingo, come riporta l’Ansa.

Gaucci, che aveva 81 anni, era andato inizialmente nella Repubblica Dominicana per sfuggire ad accuse di bancarotta fraudolenta in conseguenza del fallimento del club umbro. Dopo aver patteggiato ed usufruito di un indulto era rimasto nell’isola dei Caraibi: era da tempo malato gravemente.

Luciano Gaucci morto, chi era

Considerato uno dei più vulcanici presidente del calcio italiano, Luciano Gaucci oltre al Perugia ha guidato anche Viterbese, Sambenedettese e Catania, oltre ad essere stato vicepresidente della Roma. Acquistò il Perugia nel 1991, quando la società umbra, lontana dai fasti del passato, rischiava il fallimento.

Con lui il Perugia tornò in Serie A, anche se non mancarono le ombre. Dopo lo spareggio promozione in Serie B vinto con l’Acireale, ad esempio, venne squalificato per tre anni per aver regalato un cavallo a un arbitro.

Alcune intuizioni brillanti hanno caratterizzato la presidenza Gaucci, come Nakata in campo e Cosmi in panchina, ma non mancarono mai le polemiche, come la storica lite con Matarrese alla fine di una sfida contro il Bari.

Indagato per il fallimento del Perugia, è stato poi inquisito insieme ai figli Riccardo e Alessandro per associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, rifugiandosi nella Repubblica Dominicana e patteggiando tre anni per bancarotta fraudolenta e reati fiscali. Una pena scontata grazie all’indulto.

Proprio a Santo Domingo, Luciano Gaucci è morto oggi a 81 anni dopo una lunga malattia.

24
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.