Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

In Iran una televisione censura le mammelle della lupa capitolina nello stemma della Roma

Immagine di copertina

In occasione della partita di Champions League tra Roma e Barcellona, la televisione di stato iranian ha censurato le mammelle della lupa capitolina che allatta i gemelli Romolo e Remo

La televisione di stato dell’Iran ha censurato le mammelle della lupa capitolina che campeggia nello stemma della Roma.

Il fatto è avvenuto durante trasmissione che ha anticipato la partita di Champions League tra i giallorossi e il Barcellona, giocatasi il 4 aprile 2018, scatenando l’ironia sui social media.

Come riporta la Bbc, gli spettatori di Iran Tv, il terzo canale di stato del paese mediorientale, hanno notato la scelta della rete di oscurare la parte del logo in cui i gemelli fondatori della città, Romolo e Remo, vengono allattati dalla lupa.

Questo il tweet della Bbc che mostra la censura da parte di Iran Tv nei confronti dello stemma della Roma:

L’immagine all’interno dello stemma della Roma, che è anche simbolo della capitale d’Italia, è sembrata provocatoria per i vertici del programma Iran’s Voice and Vision, che hanno deciso di sfocare le mammelle dell’animale.

Sui social media non sono mancate le prese in giro: “In tremila anni, Romolo e Remo sono stati privati del latte materno, ma l’emittente statale iraniana li ha privati persino del latte della lupa”, ha scritto su Telegram Mehdi Rostampour, giornalista sportivo iraniano che vive in Danimarca.

“La gente avrebbe potuto essere provocata dal seno della lupa!”, ha scritto ironicamente un utente di Twitter, mentre un altro ha deriso la prudenza dei produttori: “Avremmo potuto toccarci”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Ti potrebbe interessare
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera
Esteri / “Per noi è come una violenza sessuale”: a TPI parlano le donne americane a cui è stato tolto il diritto all’aborto
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza