Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Giro d’Italia 2020 streaming e diretta tv: dove vedere la dodicesima tappa

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 15 Ott. 2020 alle 09:46
0
Immagine di copertina

Giro d’Italia 2020 streaming e diretta tv: dove vedere dodicesima tappa

GIRO D’ITALIA 2020 STREAMING TV – Oggi, giovedì 15 ottobre, si corre la dodicesima tappa del Giro d’Italia 2020: Cesenatico-Cesenatico. Una tappa che seguirà quasi interamente il percorso della Gran Fondo Nove Colli. Ma dove è possibile vedere la dodicesima tappa del Giro d’Italia 2020 in diretta tv e live streaming? Di seguito tutte le informazioni nel dettaglio.

In diretta tv

Dove vedere la dodicesima tappa del Giro d’Italia 2020 in diretta tv? Tutte le tappe della corsa rosa, compresa quindi quella di oggi – giovedì 15 ottobre 2020 -, saranno visibili in diretta tv (in chiaro, quindi totalmente gratis) sui canali Rai (Rai 2 e RaiSport) e a pagamento sul canale satellitare Eurosport, visibile su Dazn. Oltre alla telecronaca, su entrambi i canali, è previsto un ampio pre e post gara con interviste ai protagonisti e commenti. Il tutto, ovviamente, con il massimo rispetto delle distanze e con mascherine.

Giro d’Italia 2020 streaming live

Non solo tv. Sarà possibile seguire il Giro d’Italia 2020 anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita, previa registrazione mail o social, RaiPlay.it, e su quella a pagamento: EurosportPlayer. Sulle due piattaforme, visibili tramite pc, tablet e smartphone dovunque voi siate, sarà poi possibile recuperare le dirette o gli estratti delle varie tappe.

Percorso

La dodicesima tappa del Giro d’Italia 2020 (Cesenatico-Cesenatico) ricalca nella sua interezza il percorso della Gran Fondo Nove Colli. Fatti salvi i primi e gli ultimi 25 chilometri, gli altri oltre 150 chilometri di percorso non presentano un solo tratto di pianura ne un tratto di riposo. Si affronta un continuo susseguirsi di salite e di discese a volte con pendenze in doppia cifra, su strade di carreggiata spesso ristretta e con manto in certi casi usurato. Dai 5 chilometri dall’arrivo si corre su strada dalla carreggiata media, prevalentemente rettilinea e raccordata da numerose rotatorie. Ai 2500 metri dall’arrivo si scende in curva dal cavalca ferrovia per passare sotto il medesimo in rotatoria a carreggiata ristretta. Ai 1400 metri immissione (ultima curva verso sinistra) nel rettilineo finale alcuni due dossi dissuasori di velocità lungo il rettilineo di arrivo, largo 7.5 metri su fondo asfaltato.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.