Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Formula 1, Gp del Belgio: vince Charles Leclerc. Il risultato della gara di oggi

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 1 Set. 2019 alle 16:38 Aggiornato il 1 Set. 2019 alle 16:55
0
Immagine di copertina

Formula 1, il risultato del Gp del Belgio di oggi | Chi ha vinto

GP BELGIO RISULTATO – È passato quasi un mese dall’ultimo gran premio di Formula 1 in Ungheria. Oggi, domenica 1 settembre 2019, al termine della pausa estiva il campionato di automobilismo è finalmente ripartito con il Gp del Belgio, tredicesimo appuntamento della stagione.

Grande attesa per il risultato della gara di oggi, che si correva sul circuito di Francorchamps, a Spa: nelle qualifiche di ieri, i tifosi italiani erano tornati a esultare per le Ferrari, capaci di occupare la prima fila in pit-lane grazie a due tempi mozzafiato: il primo di Charles Leclerc, il secondo di Sebastian Vettel. Il cavallino rampante ha dimostrato dunque che di poter competere, in Belgio, con il campione del mondo Lewis Hamilton e la sua imbattibile Mercedes.

Dove vedere il Gp del Belgio in tv e in streaming

La gara, trasmessa in diretta in esclusiva su Sky Sport, è iniziata alle ore 15.10. Chi ha vinto dunque il Gp del Belgio? In una giornata segnata profondamente dalla morte del giovane Anthoine Hubert, coinvolto ieri in un fatale incidente in gara 1 di Formula 2, alla fine della gara di oggi a vincere è stato Charles Leclerc, che ottiene così il suo primo trionfo in Formula 1.

Secondo il pilota della Mercedes Lewis Hamilton, che ha preceduto il compagno di scuderia Valtteri Bottas.

Il calendario dei Gp di Formula 1 per la stagione 2019: tutte le date

Gp Belgio 2019, la sintesi della gara di Formula 1

In partenza è stato subito necessario l’intervento della safety car: alla prima curva, infatti, molte macchine si sono toccate nel tentativo di superarsi. È andata peggio di tutti a Max Verstappen, che dopo un contatto con Raikkonen ha danneggiato l’asse anteriore delle gomme, finendo poi a muro nella curva successiva. Nel regime di safety car, molti piloti sono stati costretti al primo pit stop: tra questi lo stesso Raikkonen, che ha dovuto sostituire il musetto della sua Alfa Romeo.

Leclerc invece è riuscito a mantenere la prima posizione, con Vettel subito dietro (superato per pochi secondi da Hamilton e poi rientrato al posto posto). Il monegasco ha provato fin dai primi giri a mettere più metri possibili tra la sua monoposto e gli inseguitori, sfruttando la pista libera davanti e macinando giri veloci.

Dopo il primo giro di pit stop, le due Ferrari sono riuscite a mantenere le prime posizioni, annullando la strategia di Hamilton e della Mercedes: tuttavia, a prendere la prima posizione è stato Vettel, fermatosi per primo, mentre Leclerc è finito secondo. Il monegasco, però, ha dimostrato di avere molto più gas del tedesco: così, in pochi giri, lo ha recuperato per poi riprendersi la prima posizione (anche su consiglio della scuderia).

Da segnalare, al 19esimo giro, la standing ovation del pubblico per Anthoine Hubert, il pilota morto ieri dopo un gravissimo incidente durante la gara 1 di Formula 2 e che portava sulla monoposto proprio il numero 19.

Al 29esimo giro, Hamilton ha cominciato ad attaccare con sempre più insistenza Sebastian Vettel, superandolo, con un sorpasso pulito al termine di un rettilineo, al 32esimo giro.

Al 34esimo giro, Sebastian Vettel si è fermato ai box quando era terzo, rientrando in pista con la quarta posizione. Due giri più tardi, il pilota della Ferrari è andato lungo, ma è rientrato in pista fortunatamente senza conseguenze.

A due giri dal termine, il distacco tra Lecrerc, primo, e il suo diretto inseguitore Hamilton si è ridotto ad appena poco più di due secondi.

Il distacco si è ridotto a poco più di un secondo all’inizio dell’ultimo giro.

A vincere il GP del Belgio è Charles Leclerc, al suo primo successo in carriera in F1, che risulta essere il più giovane trionfatore della storia del GP del Belgio.

Gp Belgio 2019 risultato, la griglia di arrivo

  1. Charles Leclerc
  2.  Lewis Hamilton
  3. Valtteri Bottas
  4. Sebastian Vettel
  5. Alexander Albon
  6. Sergio Perez
  7.  Daniil Kvyat
  8. Nico Hulkenberg
  9. Pierre Gasly
  10. Lance Stroll
  11. Kevin Magnussen
  12. Romain Grosjean
  13. Daniel Ricciardo
  14. George Russel
  15. Kimi Raikkonen
  16. Robert Kubica
  17. Lando Norris (ritirato)
  18. Antonio Giovinazzi (ritirato)
  19. Carlos Sainz (ritirato)
  20. Max Verstappen (ritirato)

Gp Belgio 2019, il risultato delle qualifiche di ieri

Come già anticipato, la giornata di ieri (come anche quella delle prove libere del venerdì) ha avuto come assoluti protagonisti i due ferraristi, Charles Leclerc Sebastian Vettel. I due piloti, infatti, sono stati di gran lunga i più veloci sul circuito di Spa.

Alla fine, il tempo del monegasco è stato 1:42.519, sette decimi più veloce del compagno di squadra. Per Leclerc si tratta della terza pole position in carriera in Formula 1. Solo terzo Lewis Hamilton, che ha rischiato persino di non partecipare alla Q3 a causa di un incidente contro le barriere nelle Libere 3.

Solo quarto l’altro pilota della Mercedes, Valtteri Bottas, seguito da Max Verstappen, Daniel Ricciardo Nico Hulkenberg. Ottimo ottavo posto per Kimi Raikkonen.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.