Sanremo 2020, il video integrale del monologo di Rula Jebreal al Festival

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 5 Feb. 2020 alle 11:51 Aggiornato il 5 Feb. 2020 alle 12:03
331
Immagine di copertina
Crediti: Rai

Sanremo 2020, il video integrale dell’intenso monologo di Rula Jebreal

Durante la serata del 4 febbraio 2020, è andata in onda la prima puntata del Festival di Sanremo. Tra le co-conduttrici di questo primo appuntamento, spunta Rula Jebreal, che ha emozionato tutti con un duro e intenso monologo contro la violenza sulle donne.

Rula l’ha definita una “emergenza nazionale, ma anche internazionale. Molte donne vengono messe in prigione solo perché chiedono il diritto al voto in Arabia Saudita. È un tema apartitico, culturale, importante”.

La giornalista palestinese parla anche della storia di sua madre, Zakia, che subì violenze e abusi e non fu mai creduta. “Mia mamma si è tolta la vita dopo un’infanzia di violenze tra i 13 e i 18 anni”, ha raccontato Rula Jebreal in un’intervista uscita oggi su Vanity Fair. “Nessuno le aveva creduto per salvare “l’onore” della famiglia”.

La tragica storia della madre di Rula Jebreal, Zakia, che subì violenze e abusi e non fu creduta

Una storia che Rula riporta anche sul palco dell’Ariston: “Mia madre Zakia, che tutti chiamavano Nadia, ha preso il suo ultimo treno quando io avevo 5 anni. Si è suicidata, dandosi fuoco”.

Di seguito, trovate il video integrale dell’intenso monologo di Rula:

Qui trovate il testo integrale del monologo della giornalista

Leggi anche:

TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2020

Rula Jebreal a Sanremo 2020: chi è la conduttrice accanto ad Amadeus

Sanremo 2020, Rula Jebreal devolverà il 50% del compenso a una donna stuprata dall’Isis

331
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.