Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Morta Veronica Franco: la cantante di Tu si que vales stroncata dalla leucemia a 19 anni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 15 Ott. 2020 alle 19:13 Aggiornato il 15 Ott. 2020 alle 19:14
494
Immagine di copertina

Se n’è andata a soli 19 anni Veronica Franco, la giovane cantante che aveva conquistato e commosso il pubblico televisivo partecipando a Tu si que vales su Canale 5, con la sua splendida versione di Hallelujah. La ragazza aveva convinto i quattro giudici presentandosi senza paura e con naturalezza in sedia a rotelle, raccontando la sua battaglia contro la leucemia iniziata nel 2018 e delle complicazioni neurologiche che l’avevano colpita.

A nulla purtroppo è servita la donazione di midollo da parte di sua sorella Michela, che adesso la piange insieme ai genitori Luca e Rosanna. A dare il triste annuncio è stato su Facebook Vanni Oddera, biker impegnato a portare negli ospedali la “mototerapia” e che aveva collaborato con lei fino al palco di Tu si que vales. “Cara amica mia, hai reso la mia vita unica e meravigliosa, mi hai regalato tanto e hai reso tutto speciale intono a te, illuminando con la tua anima tutti i momenti bui della mia vita. La tua voce ha portato speranza e sollievo in tante famiglie. Pochi minuti fa sei volata via abbandonando questa beffarda vita terrena. Rimarrai per sempre nel mio cuore nel nostro cuore, la tua voce sarà per sempre una speranza di avere un mondo migliore. Ti voglio bene Veronica”.

Veronica Franco aveva raccontato la sua battaglia contro la leucemia davanti alle telecamere di Canale 5. Nulla però aveva potuto intaccare la sua passione per la musica. In una recente intervista a La Nuova Provincia di Biella, la cantante aveva dichiarato: “Sempre dopo il trapianto ho avuto anche delle complicanze a fegato e reni, indice del fatto che le cellule della mia donatrice, mia sorella Michela che non smetterò mai di ringraziare, stanno lavorando insieme al mio corpo e sono comunque guaribili con le adeguate cure”.

494
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.