Coronavirus:
positivi 52.942
deceduti 32.955
guariti 144.658

Felicia Impastato, la storia vera da cui ha tratto spunto il film in onda su Rai 1

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 22 Mag. 2020 alle 18:15
0
Immagine di copertina

Felicia Impastato, la storia vera da cui ha tratto spunto il film in onda su Rai 1

Questa sera su Rai 1 va in onda in replica il film su Felicia Impastato. Le vicende narrate nella pellicola traggono spunto dalla storia vera di Felicia Bartolotta, vedova di Impastato. Felicia è stata un’attivista italiana e la mamma di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia. Felicia ha combattuto affinché suo figlio avesse giustizia, ha lottato per far arrestare i responsabili della morte di Peppino e ci è riuscita.

Nata e morta a Cinisi, Felicia ha sposato Luigi Impastato nel 1947, un piccolo allevatore che, durante il fascismo, era stato mandato tre anni al confine per mafia. Dalla loro unione nascono tre figli: Giuseppe detto Peppino, Giovanni (che muore a soli tre anni) e il terzo che si chiama a sua volta Giovanni. Suo marito era il cognato del capomafia del paese, Cesare Manzella.

Tutto sul film su Felicia Impastato: chi era, trama, cast, streaming

Suo figlio Peppino si è schierato contro la mafia. Gli otto mesi che hanno preceduto la sua morte, Peppino non vuole lasciar perdere e organizza comizi, dichiarando apertamente il suo pensiero. Il 9 maggio 1978 Peppino viene ritrovato senza vita. Da quel momento, Felicia è la prima donna a costituirsi parte civile in Italia, prende le distanze dalla famiglia del marito, apre la casa a tutti i ragazzi che vogliono sapere la verità. ” Io devo difendere mio figlio, politicamente, lo devo difendere. Mio figlio non era un terrorista. Lottava per cose giuste e precise”, diceva Felicia.

La trama del fiilm su Felicia Impastato 

Al processo, la donna accusò Badalamenti di essere il mandante dell’omicidio di Peppino. Nel 1998, presso la Commissione parlamentare antimafia, si costituisce il Comunicato sul Caso Impastato. Nel 2001, la Corte d’Assise di Palermo condanna Vito Palazzolo a 30 anni di reclusione e Gaetano Badalamenti all’ergastolo.

La fama di Felicia Impastato è tale che l’è stato dedicato anche un omonimo film per la tv, andato in onda per la prima volta il 10 maggio 2016 su Rai 1: ad interpretare la coraggiosa Felicia è stata Lunetta Savino. Inoltre, il personaggio di Felicia appare anche nel film I cento passi, del 2000, incentrato sul figlio Peppino, ma qui è stata interpretata da Lucia Sardo. Dal 2016, la mamma di Peppino è onorata come Giusta al Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano. In seguito alla sua scomparsa, l’abitazione fu rinominata “Casa memoria Felicia e Peppino Impastato”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.