Edoardo Ferrario, chi è l’ospite fisso di Stati Generali

Il comico arriva in prima serata su Rai 3 nuovamente al fianco di Serena Dandini

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 21 Nov. 2019 alle 17:16
0
Immagine di copertina

Edoardo Ferrario, chi è l’ospite fisso di Stati Generali: carriera e vita privata del comico italiano

Arriva un nuovo programma su Rai 3, si chiama Stati Generali e intende fotografare la nostra realtà in chiave ironica. Tra gli ospiti fissi del programma, in onda per sei settimane, figura Edoardo Ferrario, un nome già noto al pubblico italiano e anche ai fanatici di Netflix. E adesso vi spieghiamo il perché.

Nato a Roma l’11 maggio 1987. Edoardo Ferrario è un comico e personaggio televisivo.

La sua carriera parte nel 2012, quando Sabina Guzzanti lo chiama per entrare nel cast fisso di Un, Due, Tre, Stella!, il programma di La7 per il quale poi collabora anche ai testi.

L’anno seguente, Ferrario interpreta per la prima volta “Filippo Pips De Angelis”, uno dei suoi personaggi più cari ne La prova dell’Otto di Caterina Guzzanti (andava in onda su MTV).

Nel 2013, arriva il suo primo stand up comedy, uno spettacolo intitolato Temi Caldi che arriva anche su Netflix. Lo show racconta della vita a 30 anni, parlando degli aspetti curiosi dei viaggi, dei social media e di chi apprezza la birra artigianale. Lo spettacolo dura appena un’ora ed è condito d’ironia ed è stato portato su Netflix nel 2019, dopo essere stato registrato dal vivo al Santeria Social Club di Milano.

Nel 2014, Edoardo Ferrario ha poi realizzato Esami – La serie, che su YouTube ottiene milioni di visualizzazioni, al punto da essere premiata come la miglior webserie italiana al Taormina Film Fest e anche al Roma Web Fest.

Nel 2015 arriva la prima collaborazione con Serena Dandini: quella di Stati Generali infatti non è una novità, perché i due hanno già avviato la prima partnership con Quelli che il calcio, in onda su Rai 2, dove si esibisce con una nuova stand up comedy intitolata semplicemente Edoardo Ferrario Show.

Edoardo Ferrario, la vita privata e social del comico

“La mia è stata la prima generazione a interessarsi davvero alla stand-up comedy e ora vedo che chi vuole essere un comico non si rivolge più al cabaret. È una questione di linguaggio e culturale di cui sono molto felice”, così racconta Edoardo Ferrario a Wired.

Crediti: Instagram

“La stand-up comedy non esiste a casa, non esiste senza pubblico. Non è come fare un disco in studio e poi andare live, la devi preparare con il pubblico. Anche i comici americani più noti e pagati, quelli che guadagnano milioni di dollari come Kevin Hart, vanno nei locali a provare i pezzi dello spettacolo e prendono 20 dollari, come tutti gli altri”.

Chi vuole seguire l’artista sui social, può trovare qui il suo account ufficiale di Instagram.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.