Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Detto Fatto, l’insegnante di ‘Come fare la spesa sui tacchi’ rompe il silenzio: “Ho seguito un copione”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 26 Nov. 2020 alle 08:53
5.7k
Immagine di copertina

Detto Fatto, parla l’insegnante di ‘Come fare la spesa sui tacchi’: “Era un copione”

Un polverone si è abbattuto sulla Rai proprio ieri, che doveva essere la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, per via di un contenuto che ha indignato l’Italia. A Detto Fatto, il programma condotto da Bianca Guaccero, è andato in onda un tutorial su “come fare la spesa sui tacchi”: ad eseguirlo è stata Emily Angelillo, di professione ballerina e insegnante di pole dance, che ha definito la giornata di ieri “la più triste della sua vita”.

Intervistata da Fanpage.it, la ballerina ha commentato la sua prima volta a Detto Fatto: “Non volevo certo insegnare alle donne a fare la spesa, voleva essere una risata in un momento difficile. Da tutto ciò si è scaturito un polverone, la cosa più brutta è proprio stata come è venuta fuori la mia persona. Era la prima volta per me a Detto Fatto, ho 38 anni non ne ho 21, non sono all’inizio della mia carriera, sono andata lì per fare una lezione, un tutorial”.

Un tutorial che tantissime donne non hanno apprezzato, la cui scelta pare che non sia dipesa dalla Angelillo. “Io dovevo insegnare a questa ragazza a camminare sui tacchi, mi hanno dato questo spazio e alla fine mi hanno detto questa cosa del supermercato, ma allora perché non mettiamo i tacchi anche al supermercato? Un modo per dire, visto che volevamo renderli confortevoli, normali, sentiamoci nei tacchi come nelle sneakers. Sul loro copione e su come hanno dato il taglio alla cosa non voglio esprimermi perché io non l’ho visto in questo modo, mi hanno dato spazio per insegnare quello che insegno nella mia scuola, che comprende anche questo”.

Nell’intervista di Fanpange, la Angelillo si dissocia dalle accuse che le sono state mosse dal popolo del web. “Sessismo veramente no, io vivo per le donne, per l’emancipazione, quando mi hanno scritto ‘benvenuti nel 1950′, ho pensato ‘ma non lo avete visto il contesto?’ Non volevo assolutamente offendere le donne. Un lavoro di una vita ed essere poi additati per una cosa del genere. Oggi sono stata violentata dalle donne”.

Leggi anche:

1. La Rai cancella “Detto Fatto” dopo le polemiche sul tutorial sessista / 2. La Rai insegna alle donne come rimorchiare al supermercato: polemiche per il tutorial | VIDEO

5.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.