Coronavirus:
positivi 13.428
deceduti 34.938
guariti 194.273

Che Dio ci aiuti 5: cosa è successo nelle puntate andate in onda

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 4 Giu. 2020 alle 19:30 Aggiornato il 25 Giu. 2020 alle 09:39
0
Immagine di copertina

Che Dio ci aiuti 5: cosa è successo nelle puntate andate in onda

Cosa è successo nelle puntate andate in onda di Che Dio ci aiuti 5? Dal 4 giugno 2020 su Rai 1 vanno in onda le repliche della quinta stagione della fortunata serie tv con Elena Sofia Ricci di cui è in programma la sesta stagione. Ma cosa è successo nelle varie puntate di Che Dio ci aiuti 5? Di seguito il riassunto di tutte le puntate (episodi) trasmesse fino ad ora.

Quarta puntata (episodi 7-8)

Nel settimo episodio di Che Dio ci aiuti 5, Suor Angela scopre che Simona, una sua vecchia amica, ha preso appuntamento con Nico per una consulenza. Gabriele accetta di parlare con Valentina per convincerla a rimanere, mentre Suor Angela organizza un piano particolare per mandare via ogni acquirente del convento. Durante la puntata Suor Angela scopre che Simona è rimasta coinvolta in una setta che la minaccia da vicino, di cui fa parte anche Ambra, la donna che spaccia per sua assistente e che le fa assumere delle pillole sospette.

Nel secondo episodio (l’ottavo in totale) di Che Dio ci aiuti 5, Azzurra scopre che l’aspirante compratore è un suo ex fidanzato e fa di tutto per non incontrarlo. Nico e Suor Angela sorprendono Viola con diecimila euro nella borsa. La ragazza, colta con le mani nel sacco, perde improvvisamente i sensi e viene trasportata in ospedale. Viola, entrata nel tunnel della droga, è responsabile della morte della madre ed è stata in prigione per 13 anni.

Terza puntata (episodi 5-6)

Nel primo episodio dal titolo “Basta un click”, Suor Angela scopre che Maria sta ricevendo delle minacce da un ex-fidanzato e chiede aiuto a Nico. Nel frattempo, Suor Costanza scopre il segreto delle gemelline mentre Valentina sembra aver ritrovato il sorriso grazie ad Azzurra, ma nel suo cuore prende una decisione pericolosa.

Nel secondo episodio intitolato “Tu chiamale se vuoi fissazioni”, mentre Suor Angela aiuta Ginevra in un caso che coinvolge i suoi alunni, Nico decide di chiedere a Maria di avere una relazione “esclusiva”, ma vuole davvero lei o sta scappando da un altro amore? Nel frattempo, Azzurra annuncia che metterà di nuovo in vendita il convento, ora che Valentina sta meglio. Rimarrà finché non troverà il compratore giusto…

Seconda puntata (episodi 3-4)

Cosa è successo nella seconda puntata di Che Dio ci aiuti 5? Nel primo episodio della seconda puntata dal titolo “Cuore in soffitta” mentre sta passeggiando con Mattia, Nico incontra Maria, la nipote di Suor Costanza, che però si presenta sotto un falso nome, Eva. Nel frattempo Suor Angela e Nico pensano che Ginevra abbia una relazione con Leonardo, un uomo che deve sposarsi con Camilla. In realtà la novizia sta fingendo di avere una relazione con Leonardo proprio per proteggere Camilla, che viene picchiata dal fidanzato. Ginevra vive con il ricordo di sua madre, morta proprio dopo essere stata riempita di botte da suo padre. Confidandosi con Suor Angela, Ginevra ammette le sue paure raccontandole che per sfuggire ai soprusi e alle violenze di suo padre, lei e sua madre si rifugiavano in soffitta perché quello era l’unico posto sicuro della loro casa. Un giorno però il padre di Ginevra le ha scoperte, e Ginevra è scappata via sotto l’impulso della sua stessa madre. Ginevra crede di essere stata una vigliacca a fuggire quel giorno, e pur di non ripetere lo stesso errore è disposta anche a rinunciare alla sua vocazione per proteggere Camilla. Suor Angela parla con Camilla, intenzionata a sposare Leonardo perché ha capito che non esiste la relazione con Ginevra, ma nonostante le violenze che subisce. Suor Angela le dice che questo non è amore e la prega di denunciare Leonardo, cosa che alla fine poi farà. Grazie a Suor Angela, Azzurra riuscirà a parlare con Valentina, e a superare, seppur parzialmente, le sue paure. Alla fine della puntata, Gabriele dà a Valentina una speranza; potrebbe riprendere a camminare e riacquistare l’uso delle gambe con un intervento chirurgico…

Nel secondo episodio della seconda puntata di Che Dio ci aiuti 5 Maria sarà coinquilina di Ginevra. Le due ragazze non potrebbero essere più diverse. Suor Angela avverte Nico di non provarci con la nipote di Suor Costanza se non vuole avere quest’ultima sulla coscienza, perciò inizia a evitarla in qualsiasi modo. Mentre Maria fa di tutto per attirare la sua attenzione dell’avvocato, Ginevra cerca di evitare che Nico cada in tentazione, chiudendolo persino in casa senza che possa uscire con Maria per andare in albergo, lontani dagli sguardi e dai controlli di Suor Angela e della stessa Ginevra. Quando la professoressa di Maria la accusa di essersi portata a letto suo marito, Suor Costanza la difende a spada tratta, dicendo che ha sbagliato ma che nonostante ciò è una ragazza speciale. Suor Angela sente Gabriele e Valentina litigare; i due ragazzi minimizzano, ma dietro c’è altro. Suor Angela sente parlare al telefono con qualcuno a cui deve 20.000 euro, e con uno stratagemma riesce a entrare nel suo studio, dove trova alcuni documenti che attestano il mancato pagamento di affitto di una casa, dove abitano una donna, Alessandra, e un bambino.

Nico scopre che il marito di Alessandra, Simone, è morto per un incidente, dunque non c’è nessun errore medico, ma scopre anche che Alessandra è un tecnico ospedaliero, che si occupa di analisi di laboratorio. Quindi Suor Angela e Nico capiscono che le analisi di Valentina potrebbero essere state falsificate e che l’errore medico a cui si era riferita Gabriele, lo sta combinando proprio adesso. Gabriele messo alle strette da Suor Angela le confida che Valentina ha una patologia che rallenta la coagulazione del sangue; durante l’intervento chirurgico per recuperare l’uso delle gambe la ragazza può rischiare un’emorragia che potrebbe esserle fatale. Suor Angela capisce il motivo del litigio del giorno prima, e cerca di convincere Valentina a non rischiare un’operazione per compromettere la sua vita. Valentina vuole però solo tornare a camminare, a essere una ragazza normale che non ha bisogno della pietà di nessuno e non le importa se per questo intervento dovrà rischiare di morire.

Prima puntata (episodi 1-2)

Nel primo episodio della prima puntata di Che Dio ci aiuti 5 dal titolo “Omnia in bonum” Suor Angela e Suor Costanza sono impegnate nella vendita di tutti gli oggetti lasciati dalle ragazze, nell’attesa dell’arrivo della nuova novizia Ginevra. Intanto, fuori dal convento, Nico sta caricando i bagagli per trasferirsi in uno studio di Milano. Proprio in quel momento, una sconosciuta gli si avvicina chiedendogli un bacio. L’avvocato accetta stupefatto, non sapendo che la sconosciuta in realtà è proprio Ginevra, vogliosa di sapere cosa si prova nel baciare un uomo prima di dedicarsi esclusivamente a Dio. Ad assistere alla scena è Asia, tornata per presentare a Nico il piccolo Mattia, di 5 mesi. Nel frattempo Azzurra, di ritorno da Londra, informa le suore che Achille Gentileschi le ha ceduto il terreno del convento e che vorrebbe trasformarlo in un lussuoso hotel; dietro a questa decisione si nasconde il grande dolore per le premature scomparse di Guido e Davide. Per colmare il dolore, Azzurra è tornata quella di un tempo, tutta alcool ed eccessi.

Appresa la notizia di avere un figlio, Nico decide di non volerne sapere niente… La mattina seguente Asia decide di partire per Parigi con il suo nuovo fidanzato Giuseppe, lasciando Mattia in convento. Suor Angela decide pertanto di mentire a Nico, trovando inizialmente il parere negativo di Ginevra, dichiarando che Mattia resterà solo per sei mesi, sperando che nel frattempo Nico si affezioni al suo piccolo. Nel frattempo la donna convince anche Azzurra a rivalutare la sua idea di trasformare il convento in un hotel, consigliandole di aspettare del tempo affinché riesca a valorizzarlo per poi rivenderlo ad una cifra accettabile. Intanto in ospedale giunge in gravi condizioni Valentina…

Cosa è successo nel secondo episodio della prima puntata di Che Dio ci aiuti 5 dal titolo “Come nelle favole”? Valentina è in coma: forse si è gettata dal balcone di casa sua. Gabriele non riesce a perdonarsi di averla lasciata andare. Azzurra cerca di indagare a fondo sulla vicenda. Assieme a Suor Angela decide quindi di entrare in casa sua, e tra il disordine dell’abitazione, le due riescono a trovare un test di gravidanza. Ma Valentina non è incinta. La vicina di casa riferisce alle due donne che insieme a Valentina viveva una certa Lilia; Azzurra, per riuscire a trovarla, si traveste da Sugar baby, cercando di carpire più informazioni possibili dalle altre ragazze del giro.

Suor Angela e Suor Costanza trovano Lilia, che rivela alle due donne che il suo protettore, Sergio, l’ha costretta ad abortire più volte a suon di botte. Adesso Lilia è al quarto mese, e per paura che Sergio la possa trovare si è rifugiata nel garage di Valentina, che si è ripromessa di aiutare l’amica andando a parlare con Sergio. Tornata al convento, Suor Angela, entrando in camera di Azzurra, trova una foto che ritrae Lilia nel posto dove lavorava e capisce che la ragazza è nei guai. Prima che compia una follia, Suor Angela riesce a fermare Azzurra, pronta per investire Sergio. Con Valentina in queste condizioni, Azzurra decide di restare in convento finché l’amica non si sarà ripresa del tutto.

Intanto Gabriele nota dei movimenti strani nella stanza di Valentina, e scopre che due gemelle, Silvia e Daniela, malate di appendicite e abbandonate dalla loro madre dopo l’operazione, si sono intrufolate da lei pensando che fosse la Bella Addormentata, vestendola e mettendole fiori; le gemelle consigliano a Gabriele di baciare Valentina, cosicché si risvegli. Compiuto il gesto, la ragazza finalmente si risveglia, ma qualcosa non va: non si sente più le gambe…

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.