Me

Carlo Conti a Domenica In ricorda Fabrizio Frizzi: “Un fratello che ho conosciuto tardi”

Il conduttore commosso nello studio di Mara Venier: "Per me lui non è mai andato via"

Di Antonio Scali
Pubblicato il 20 Ott. 2019 alle 16:10
Immagine di copertina

Carlo Conti ricorda Fabrizio Frizzi a Domenica In: “Un fratello che ho conosciuto tardi”

Visibilmente commosso, Carlo Conti è intervenuto alla trasmissione di Rai 1 Domenica In, durante la quale ha ricordato il suo caro amico Fabrizio Frizzi, scomparso quasi due anni fa. Un’intervista molto intima quella con Mara Venier, alla quale è legato da una lunga amicizia, proprio nel giorno del compleanno della conduttrice.

Carlo Conti ha parlato di Fabrizio Frizzi come se fosse ancora in vita: “Sono entrato in quella fase dove penso che sia ancora con noi, semplicemente ci sentiamo meno”. Il conduttore scomparso ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tanti fan, e ovviamente anche in quello di due colleghi e amici come Conti e Venier.

D’altronde gli studi da cui va in onda Domenica In sono proprio stati intitolati a Frizzi. Nel corso dell’intervista viene mostrato un filmato risalente a due mesi prima della scomparsa del presentatore, all’interno della trasmissione Ieri e Oggi, condotta proprio da Conti nel 2018 su Rai 3: “Siamo sempre stati grandi amici, soprattutto negli ultimi anni. Non c’è volta in cui io non salga su un taxi e mi parlano di Fabrizio. Non importa quanti Sanremo tu hai fatto, ma ciò che tu hai regalato al pubblico e lui è stato uno di questi. Mi chiamava sempre babbo Carlo perché cercavo sempre di aiutarlo. È stato un fratello che ho incontrato un po’ più tardi nella vita”.

Un momento di grande commozione, che colpisce il pubblico da casa e ovviamente lo stesso Conti, con gli occhi lucidi. Nel corso dell’intervista non mancano poi maggiori dettagli sulla vita privata del conduttore di Rai 1 e in particolare l’incontro con Francesca: “Io a un certo punto ho sentito il bisogno di condividere. Avevo messo da parte dei soldini, comprato delle casa, poi ho capito che non era abbastanza e sono tornato da Francesca e ci siamo sposati”.

Carlo Conti ricorda Fabrizio Frizzi: “Sua figlia mi chiama ‘Babbo Carlo’”