Gaffe di Cocciante: sbaglia “Margherita”. Ironia sul web: “Come se il Papa dimenticasse il Padre Nostro” | VIDEO

Sul palco dell'Ariston, durante il duetto con Claudio Baglioni, il cantante ha un vuoto di memoria e cerca con lo sguardo l'aiuto del collega

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 7 Feb. 2019 alle 11:32 Aggiornato il 7 Feb. 2019 alle 16:40
0

Anche i migliori sbagliano. E così Riccardo Cocciante, super ospite della seconda serata del Festival di Sanremo, durante l’esibizione della sua celebre Margherita si confonde e sbaglia le parole. Sul palco dell’Ariston, il maestro farfuglia qualcosa di incomprensibile, ma la verità è che sembra non ricordare i versi di una delle sue canzoni più belle.

Davanti al pubblico di Sanremo, Cocciante ha intonato Bella tratta da Notre dame, poi, insieme al padrone di casa, Claudio Baglioni, si è lanciato al pianoforte nell’esibizione di Margherita. Per un momento Cocciante ha dimenticato le parole e si è voltato verso il collega, in cerca di aiuto.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2019, tutti gli ospiti della 69esima edizione del Festival della canzone italiana

La défaillance non poteva sfuggire al mondo del web, che si è divertito a canzonare l’artista. “Però la scena di Cocciante che dimentica le parole di ‘Margherita’ (che avrà cantato 80 milioni di volte) e guarda con panico Baglioni in cerca di aiuto, rimarrà negli annali”, scrive un utente.


E ancora: “Cocciante che si dimentica le parole di Margherita è come il Papa che si dimentica il Padre Nostro. È un tana libera tutti per tutti gli smemorati del mondo”.

“Cocciante che cerca lo sguardo di Baglioni perché non si ricorda il testo sono io con il Professore ad ogni esame”, scrive un altro.


Qualcun altro si diverte a sottolineare i vuoti di memoria dell’artista con una gif di Emilio Fede.


C’è da dire, però, che la maggior parte degli utenti su Twitter non ha potuto che elogiare la bravura di Cocciante. Compreso il vicepremier leghista e ministro dell’Interno Matteo Salvini, che su Twitter scrive: “Site quello che volete, ma io adoro Cocciante!!!”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.