The Giornalisti furiosi con Tommaso Paradiso: “Ci ha mandato un messaggio all’improvviso. L’ha fatto per soldi”

Ai microfoni de Le Iene, Marco Rissa rivela nuovi dettagli sullo scioglimento

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 9 Ott. 2019 alle 09:04 Aggiornato il 9 Ott. 2019 alle 09:09
107
Immagine di copertina

The Giornalisti, nuove rivelazioni sulla rottura

Durante la puntata dell’8 ottobre del programma satirico Le Iene, l’ex chitarrista dei The Giornalisti Marco Rissa ha svelato alcuni retroscena sulla rottura della band, che per lui e il batterista Marco Primavera è stata del tutto inaspettata: ma questa è solo una delle nuove rivelazioni.

I due membri del gruppo sono ancora dispiaciuti e risentiti per quello che è successo, e per il modo in cui il cantante ha annunciato il suo addio, tramite messaggi e social.

“Tommy mi aveva mandato un messaggio il giorno prima, dicendo che aveva deciso di fare una carriera da solista”, dice Rissa ai microfoni della iena Nicola Devitiis.

“L’ha scritto nella chat comune che abbiamo anche con Marco Primavera”.

“Ora esiste solo il gruppo whatsapp..”, continua il chitarrista.

I due ex componenti sono arrabbiati anche per il fatto di non avere più accesso ai social, per quanto Paradiso dica di non disporre delle credenziali della pagina Instagram dei The Giornalisti, così come il suo manager.

Anche la questione della paternità delle canzoni ha lasciato gli ex Giornalisti interdetti. Paradiso ha infatti scritto nella storia Instagram di “rottura” di aver “scritto ogni singola nota e parola delle canzoni”, ma Rissa e Primavera non sono d’accordo, perché hanno contribuito a crearle.

Sempre nel servizio de Le Iene andato in onda su Italia 1, Paradiso difende la sua affermazione: “Basta andare alla Siae per verificare che ogni canzone è firmata con il mio nome, quello di Tommaso”.

Intanto, qualcuno ha scritto a Rissa: “‘Tu e Marco eravate solo un contorno’, i broccoletti, e le carotine”, dice l’ex chitarrista dispiaciuto.

“Ancora non abbiamo deciso cosa fare dopo, io personalmente sono ancora un pochino giù di morale”, continua Marco Rissa, e spiega che anche la pubblicazione della nuova canzone di Paradiso “Non avere paura”, pochi giorni dopo l’annuncio della rottura ha lasciato lui e il batterista interdetti, a dimostrazione del fatto che il cantante aveva già preparato tutto.

“La canzone uno non la scrive in un giorno, ce l’aveva preparata da tempo.. “, afferma Rissa. E conclude: “Finché non mi dice che il motivo è un altro, io immagino ci abbia lasciato per soldi”.

I Thegiornalisti si sono sciolti: i motivi dell’addio di Tommaso Paradiso alla sua band

107
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.