Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » Musica

Scala, squilla un telefonino e il direttore interrompe il concerto: “Risponda pure, riprendiamo dopo”

Immagine di copertina
Credit: EPA/ROBERT GHEMENT

Scala, squilla un telefonino e il direttore interrompe il concerto: “Risponda pure, riprendiamo dopo”

“Risponda pure, noi riprendiamo dopo”. Ha scelto il momento peggiore per squillare il telefonino di uno degli spettatori che ieri, a La Scala di Milano, stavano assistendo a un concerto dedicato a Giuseppe Verdi. Durante “Patria oppressa”, l’emozionante coro dal Macbeth, il direttore Riccardo Chailly ha interrotto l’orchestra, rivolgendosi direttamente al proprietario del telefono incriminato, ricordando che era in corso una registrazione dal vivo. “Vedete, amici, siamo in molti in questo grande viaggio verdiano con l’orchestra e il coro della Scala, ma non siamo soli, perché stiamo realizzando un’incisione per la Decca di Londra per cui saremo ancora molti di più. È una cosa importante”, ha detto Chailly, secondo quanto riporta La Repubblica. “‘Patria oppressa’ con l’ostinato del telefonino non è possibile”, ha aggiunto, per poi riprendere l’esecuzione, dopo un lungo applauso del pubblico.

Ieri il teatro milanese ha presentato il cartellone della prossima stagione, che prenderà il via il 7 dicembre con un’opera russa, “Boris Godunov”, capolavoro di Musorsgksij. “Non sono per la caccia alle streghe”, ha detto ieri il sovrintendente Dominique Meyer, alla conferenza stampa di presentazione dopo le polemiche seguite all’invasione russa dell’Ucraina. “Non sono per la cancellazione delle opere russe e quando leggo Puskin non mi nascondo”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Paola Turci vittima di insulti omofobi dopo l’annuncio del matrimonio con Francesca Pascale
Cronaca / Pirlo beffato dall’oligarca russo a Forte dei Marmi: versa la caparra di mezzo milione ma niente villa
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Paola Turci vittima di insulti omofobi dopo l’annuncio del matrimonio con Francesca Pascale
Cronaca / Pirlo beffato dall’oligarca russo a Forte dei Marmi: versa la caparra di mezzo milione ma niente villa
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Cronaca / “Ero condannato all’ergastolo, ora produco drill e trap”: storia dell’etichetta discografica nata nel carcere di Bollate
Cronaca / Aborto: ecco perché lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Palermo, ascensore precipita dal quinto piano: tre feriti gravi
Cronaca / Adinolfi contro il logo del Giubileo: “Ma è un Gay pride?”. La replica del Vaticano
Cronaca / Covid, nuovo picco di casi. Bassetti: “Rischio lockdown estivo”
Cronaca / Milano, l’eurodeputato Fidanza (FdI) indagato per corruzione