Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”

Immagine di copertina
Maurizio Carucci. Credit: Instagram

“Non riesco più a capire il senso del mio fare musica. Amo suonare con gli otaghi, amo gli otaghi in generale, ma è da un po’ di tempo che non riesco a trovare la luce e la via dentro al progetto. Lascio e mi dedico solo alla terra”. Ad annunciarlo con un post sui social è Maurizio Carucci, cantante dalla band indie Ex Otago. “Non ci sto più dentro. Mollo la musica, ho deciso”, scrive Carucci. “Voglio concentrarmi su meno cose e ritrovare un po’ di serenità”.

Carucci, 41 anni, genovese, è uno dei tre fondatori degli Ex Otago insieme a Alberto Argentesi e Simone Bertuccini. La band, molto popolare nell’ambiente indie-pop italiano, ha pubblicato sei album dal 2002 a oggi e nel 2019 ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano “Solo una canzone”.

“Nell’ultimo anno ho vissuto momenti tra i più potenti della mia vita; la perdita di un caro amico, Gwydion (in arte @nebbiolo_musica ), due viaggi molto intensi e una crisi d’identità devastante”, spiega il cantante.

“Avevo messo in pausa il mio profilo Instagram ma me l’hanno ‘rubato’ poco dopo e non sono più riuscito a riaverlo, l’ultimo dei miei problemi penso”, racconta. “La pandemia in generale di sicuro non ha aiutato. Un epoca vacillante. Un tempo muto. Ho passato mesi e mesi con dolori allo stomaco, soprattutto la notte. Non stavo bene”.

“Sono una persona troppo emotiva, se non sto bene con la testa, non sto bene neanche con il corpo in maniera chiara e diretta”, conclude Carucci. “In questo grande casino che è stata la mia mente nell’ultimo periodo, ho percepito qualcosa che nell’immediato non sono riuscito a leggere del tutto. Una sorta di creatura senza forma ma con una forza disumana. E spingeva, e spintonava. Un vento, un oceano, una musica. La mia musica”.

In un commento, il cantante ha poi spiegato: “Non mollo la musica. Ho voluto rendervi partecipi del momento che ho passato. L’ultima parte del post fa intuire un nuovo possibile inizio”. Non è dato sapere, a questo punto, che ne sarà degli Ex Otago. Il resto della band non ha ancora fatto sapere le proprie intenzioni.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Maurizio Carucci (@maurizio_carucci)

LEGGI ANCHE: Alessandro Cattelan contro gli artisti che parlano di Afghanistan sui social: “Non sanno neanche dov’è sulla mappa”

Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”
Musica / Rovazzi ha perso il tocco magico
Musica / I Maneskin sono primi al mondo su Spotify: su Instagram le loro foto da bambini
Musica / Antonello Venditti: “Io, bullizzato fino ai 16 anni, ho pensato al suicidio. Il ddl Zan ce l’ho dentro”
Musica / Riccardo Muti: “Sono stanco della vita. Dal MeToo alla musica, non è più il mio mondo”
Musica / Il successo inarrestabile dei Maneskin: sono primi nella classifica hard rock Usa