Emma Marrone insultata sui social, Gabriele Muccino la difende

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 23 Set. 2019 alle 21:18
247
Immagine di copertina
Gabriele Muccino; Emma Marrone

Emma Marrone insultata sui social, a difenderla è Gabriele Muccino

Da quando la cantante ha annunciato, lo scorso venerdì, di scendere dal palco per un po’ per curarsi, i social si sono infiammati di messaggi di incoraggiamento per Emma Marrone; poi, però, sono arrivati anche gli insulti, ma a difendere l’artista pugliese è stato Gabriele Muccino.

Il regista scende in campo e difende Emma Marrone: in un tweet pubblicato il 23 settembre, Gabriele Muccino si rivolge a tutti coloro che in queste ore hanno rivolto parole d’odio alla cantante.

“Insulate me, uomini col cuore pieno di vermi”, ha scritto il regista sui social.

gabriele muccino emma marrone
Il tweet di Gabriele Muccino

Sotto al post tanti utenti hanno scritto commenti in sostegno di quanto affermato dal regista. “È ora di mettere i nomi di questi vigliacchi”, scrive qualcuno. “È un insulto ai vermi data la pochezza di questi “uomini” se così vogliamo chiamarli”, si legge in un altro commento. E ancora: “Ma che razza di persone ci sono in giro…Ma come fanno a guardarsi allo specchio la mattina. Come fanno a dire certe cose. Non oscurate i nomi, va segnalata tanta cattiveria e violenza”; “Feccia dell’umanità”; “Uomini? Mi apre troppo definirli così”. “La cattiveria non ha proprio limiti. Non so come facciano certe persone, se si possono chiamare tale, a parlare in questo modo. Che schifo. Nessuno meriterebbe di sentirsi dire queste cattiverie, ma più di tutti in questo caso, Emma non se lo merita davvero! Vergognatevi”, ha scritto un altro utente.

Gli insulti apparsi sui social sono stati davvero pesanti e hanno indignato molti. “Emma Marrone… impegnata a combattere la malattia.. forse ora non avrà tepo per insultare Salvini…”, scrive un utente su Instagram. “È ritornato? Ognuno ha quello che si merita CAMIONISTA”, ribatte un altro. E ancora: “È inutile che adesso facciate tutti i virtuosi e difendiate l’indifendibile. Questa stupida ragazzotta ha creduto di mettersi in vista insultando Salvini nei suoi concerti, probabilmente si è attirata addosso gli accidenti di tante persone e qualche accidente è andato a segno… ben le sta. Nella prossima vita impara a tacere e a non fare politica, che non è il suo mestiere. Che sia malata non me ne frega proprio niente, anzi, ripeto, ben le sta”.

247
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.