Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Lady Gaga commossa sul palco dei Golden Globe: “Da donna, è difficile farsi prendere sul serio”

La cantante vince la statuetta per la "Miglior canzone", Shallow, nel film diretto da Bradley Cooper "A star is born"

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 7 Gen. 2019 alle 08:30 Aggiornato il 7 Gen. 2019 alle 08:39
0
Immagine di copertina
Lady Gaga. Credit: AFP

Ai Golden Globe Lady Gaga vince per la miglior canzone. Niente statuetta da “Miglior attrice” in A star is born diretto da Bradley Cooper. Il film è stato è stato completamente ignorato nelle categorie principali e ha portato a casa un solo premio, alla fine, quello ritirato dalla cantante per la “Miglior canzone”, Shallow.

Delusione, quindi, per un film che aveva incassato ben quattro nomination. Tra queste, proprio quella a miglior attrice protagonista – Lady Gaga, appunto. Nomination che è andata, invece, a Glenn Close per l’interpretazione in The Wife.

La cantante è salita sul palco di Los Angeles per ritirare la statuetta, in occasione della 76esima edizione dell’evento cinematografico, e, commossa, ha ringraziato il regista. Nel suo abito blu ghiaccio, Lady Gaga, commossa, insieme a Mark Ronson, Anthony Rossomando e Andrew Wyatt, ha detto: “Da donna che fa musica è difficile farsi prendere sul serio, questi tre uomini speciali mi hanno aiutato e sostenuto e Bradley, questo è per te”.

A star is born

La storia ruota attorno a due personaggi, Jackson Maine e Ally Campana. Il primo è una rockstar con un passato burrascoso a causa della sua famiglia. La seconda, invece, è una giovane artista emergente che lavora in un night club.

I due si innamorano a prima vista e, una volta scoperto il talento della ragazza – la coppia si esibisce anche insieme – Ally inizia a ricevere proposte da diversi manager per incidere il primo disco. Ma Jack le promette che può essere lui la persona giusta a renderla famosa in tutto il mondo e così la cantante si affida al suo fidanzato. Ottiene, così, anche un Grammy Award.

L’uomo, però, ha problemi di alcolismo e più volte mette in imbarazzo Ally, ormai una stella affermata nel mondo della musica. E così decide di togliersi la vita per non intaccare la carriera della sua amata. Ai funerali l’artista, disperata, canta un brano scritto dal marito quando lei aveva iniziato ad avere successo: il testo Jack lo aveva nascosto tra le pagine del diario che Ally usava per raccogliere le sue canzoni preferite.

Leggi anche: Lady Gaga canta “Shallow” e si commuove | VIDEO

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.