La Scala, errore di Anna Netrebko sul palco della Prima. Ma i social la perdonano

Durante la "Tosca" di Puccini la soprano - la cui esibizione è stata comunque apprezzatissima - ha sbagliato una battuta

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 8 Dic. 2019 alle 10:00 Aggiornato il 8 Dic. 2019 alle 10:02
60

La Scala, errore di Anna Netrebko sul palco della Prima. Ma i social la perdonano

Durante la Prima della Scala è stato commesso un piccolo errore in una battuta da parte della soprano Anna Netrebko, che ha interpretato Tosca nella omonima opera di Giacomo Puccini diretta dal maestro Chailly.

L’errore è avvenuto verso la fine del secondo atto. Tosca vuole salvare dalla condanna a morte il suo amante, il pittore Mario Cavaradossi, ma per farlo deve concedersi al barone Scarpia, capo delle guardie papali. La donna, però, teme una trappola e si chiede: “Chi m’assicura?”. Scarpia allora le spiega che sul patibolo ci sarà una finta esecuzione per Cavaradossi, che successivamente sarà invece lasciato libero di scappare dallo Stato pontificio.

A quel punto la battuta di Tosca sarebbe: “Voglio avvertirlo io stessa”. La soprano Netrebko, però, si confonde e ripete “Chi m’assicura?”. La cantante si accorge dell’errore – la sua smorfia è inequivocabile -: il collega Luca Salsi, baritono che interpreta Scarpia, ripete nuovamente la sua battuta, poi salta a quella giusta.

“Errore perdonabilissimo, quasi trascurabile per la velocità e la relativa scioltezza con cui sono andati avanti”, commenta un utente su Twitter. “Grandi professionisti!”, osserva un altro. E c’è chi sottolinea “l’eleganza dell’uscire dall’impaccio con due sguardi”.

“Sono felice e onorata. Penso che quello di stasera sia stato un successo per tutti”, ha commentato a fine serata Anna Netrebko. “Congratulazione Milano, congratulazione Scala e congratulazione tutti”. “Un anno e mezzo fa Tosca non mi piaceva”, ha detto negando ogni parallelo fra lei, cantante, e Floria Tosca, che nella storia è una cantante.

E a chi le ha chiesto se Tosca sia un esempio di emancipazione la soprano russo-austriaca ha risposto: “Non è un esempio, è una una donna che uccide un uomo”.

Malgrado l’errore, l’esibizione di Netrebko è stata commentata da tutti come un un grande successo.

Leggi anche:

Prima a La Scala, ovazione per Mattarella: 4 minuti di applausi | VIDEO

60
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.