Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

“Hammamet”, il film su Bettino Craxi con Pierfrancesco Favino

La pellicola porta la firma di Gianni Amelio

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 07:00 Aggiornato il 27 Feb. 2019 alle 14:27
0
Immagine di copertina
Pierfrancesco Favino e Bettino Craxi

HAMMAMET FILM – Prendi Gianni Amelio, aggiungi Pierfrancesco Favino e in ultimo Bettino Craxi: il film è fatto. Inizieranno nel marzo 2019 le riprese di Hammamet, la pellicola incentrata sul segretario del Partito socialista italiano. L’opera – tra i produttori anche la Rai, come ha riportato Francesco Tortora sul Corriere della sera – sarà incentrata sugli ultimi due anni di vita di Craxi, che si era rifugiato appunto ad Hammamet, in Tunisia, dopo il caso Tangentopoli. Oltre al ritratto di Craxi come uomo politico, verrà toccata anche la sfera più intima e le condizioni fisiche instabili negli ultimi mesi della sua esistenza.

“Hammamet” | Il cast

Pierfrancesco Favino, dunque, vestirà i panni dell’ex presidente del Consiglio dei ministri. Con lui Claudia Gerini – che sarà Ania Pieroni, conduttrice televisiva e compagna del leader del Psi – Renato Carpentieri e Omero Antonutti.

“Hammamet” | La data di uscita al cinema

Il 19 gennaio 2020 sarà il ventesimo anniversario dalla morte di Bettino Craxi. Probabilmente, in quell’anno, Hammamet uscirà per la prima volta nelle sale italiane. Non è da escludere, però, un passaggio per i principali festival cinematografici, Cannes o Venezia.

“Hammamet” | Il regista

Non servirebbero presentazioni per Gianni Amelio: basterebbe dire che è uno dei migliori registi italiani viventi. Classe 1945, con all’attivo più di 14 film – senza contare le collaborazioni, le produzioni televisive e i libri – Amelio ha firmato capolavori della storia della settima arte. Alcuni titoli? Porte aperte, Il ladro di bambini, Lamerica e Così ridevano.

Nel 2017 è uscito La tenerezza, lungometraggio che ha ricevuto numerose nomination ai David di Donatello e ai Nastri d’argento. Con Colpire al cuore, nel 1983, il cineasta ha raccontato il terrorismo rosso.

“Hammamet” | Le opere in ricordo di Bettino Craxi

La mia vita è stata una corsa, risalente al 2008 e diretto da Paolo Pizzolante, è un documentario che ha raccontato le vicende dell’ex premier socialista. Il drammaturgo Massimiliano Perrotta, invece, ha omaggiato Craxi con la tragedia Hammamet. Il regista Marco Bellocchio ha ammesso più volte di voler realizzare una pellicola su di lui.

LEGGI ANCHE: “Green book”, la recensione del film con Viggo Mortensen e Mahershala Ali

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.