Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli

Morto Franco Battiato, le cause della morte del cantautore siciliano

Immagine di copertina
Credit Ansa

Franco Battiato morto, le cause della morte del cantautore siciliano

Franco Battiato è morto oggi, 18 maggio 2021, ma quali sono le cause della morte del grande cantautore siciliano? Qual era la sua malattia? Negli ultimi anni intorno al compositore e maestro c’era stato grande riserbo per quanto riguarda le sue condizioni di salute. Di certo sappiamo che dal 2019 l’artista, nato il 23 marzo 1945 a Riposto, allora Ionia, in provincia di Catania, si era ritirato dalle scene. Da quel momento hanno iniziato a rincorrersi diverse voci su una sua presunta malattia, corredate da scatti rubati della sua casa di Milo, alle pendici dell’Etna. Fino purtroppo alla tragica notizia di oggi della morte, a soli 76 anni. Quasi nessuno può dire con certezza quale fosse il male contro cui lottava Battiato, una sorta di malattia misteriosa che rende enigmatico fino alla fine un personaggio che ha fatto del mistero la sua cifra essenziale.

A poche ore dalla morte del Maestro, ha fornito alcuni dettagli in più sulle sue condizioni il fratello del cantante, Michele, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera: “Nelle ultime ore non ha capito, non c’era più, per sua fortuna avvolto da un coma profondo…”. Nelle ultime settimane il quadro clinico del cantante era peggiorato notevolmente, anche se a marzo Battiato era riuscito a festeggiare il suo 76esimo compleanno, circondato dagli affetti più cari: “Franco cominciava da giorni a perdere le facoltà. Si è arrivati a un deperimento organico per cui, pian piano, si è, come posso dire? Si è quasi asciugato. Non si è accorto del trapasso. Circondato da me, mia moglie, mio genero, i nipoti, i collaboratori e due medici che non ci hanno mai lasciato. Era contento della festicciola. E riuscì ad assaggiare la torta…”.

A marzo del 2019, pochi mesi prima del suo ritiro a vita privata il cantautore aveva annunciato la lavorazione al nuovo disco rassicurando il pubblico circa il suo stato. “A chi mi chiede della mia salute – faceva sapere – dico che il peggio è passato. Ora va molto meglio, sono tornato a mio agio con la pittura e talvolta mi siedo al pianoforte. Oggi sto lavorando ad un brano nuovo”. In occasione dell’uscita di quest’ultimo disco, “Torneremo ancora”, era stato diffuso un video, ma con l’audio silenziato e solo qualche immagine vicino al suo manager, Franz Cattini, che aveva detto: “Non possiamo dire che stia male, quando lo sentiamo al telefono dice di stare bene. Ma non sta sufficientemente bene da poter essere qui a parlare con tutti noi”. Nelle immagini Battiato indossava una camicia bianca, appariva con il viso provato e bianco, ma lo sguardo intento ad osservare lo spartito e il pianoforte.

Ad allarmare i fan era stata in particolare l’intervista che l’amico del “Maestro” Roberto Ferri aveva rilasciato a Fanpage: “L’etichetta e il manager Franz Cattini hanno voluto tirare fuori qualcosa per tenere vivo quello che, purtroppo, è già morto”, riferendosi all’uscita dell’album “Torneremo Ancora”, considerata da Ferri una trovata commerciale, perché lo stato di salute del cantante sarebbe grave già da un anno.

A quell’intervista aveva poi risposto il fratello di Franco Battiato, rassicurando i fan sulle condizioni di salute del cantante. “La gente non ha rispetto di chi sta poco bene. Le persone che fanno dichiarazioni come quelle che ho ascoltato in questi giorni si qualificano da sole”, aveva detto il fratello del Maestro. “Ho sentito cose che potrei definire stratosferiche, altre completamente inventate. Cioè di chi si è spacciato per amico di mio fratello e invece non è assolutamente mai stato. Sono dei disperati entrati in casa grazie ad amicizie comuni e che adesso mettono in scena la tipica parte che gli compete in ogni melodramma che si rispetti. Quel che mi sento dire è solo che stiamo assistendo mio fratello come merita”.

“Questi atteggiamenti fanno parte del meccanismo dello spettacolo, portato avanti da persone che vogliono farsi pubblicità, desiderano apparire, perché la vita non li ha premiati come pensavano di poterlo essere e quindi cercano di attirare su di sé l’attenzione”, dice ancora il fratello maggiore di Franco Battiato, ex consigliere comunale di Milano. E ancora: “Mio fratello è circondato dall’affetto degli amici più cari e dei parenti. Del resto, non ce ne frega niente. Perché chi parla è gente che non serve, non può aiutare e non vogliamo neanche sapere chi sono”. “È una storia che vi farei raccontare direttamente dalla donna che ha presentato questo soggetto a mio fratello. Un episodio piuttosto squallido. Ferri avrà visto Franco una volta e mezza di persona, e per l’intercessione di questa amica comune. Non ho altro da dire a lei e a quel signore. Arrivederci!”.

A smentire le parole di Ferri era intervenuta anche la collega e amica Alice: “Il caso ha voluto che apprendessi di quanto è stato recentemente pubblicato in rete su Battiato proprio poco dopo una piacevole e divertita telefonata con Franco stesso – ha scritto la cantante via social, attaccando chi si improvvisa “neurologo” e “amico” di Battiato “pur non essendolo affatto” per poi scagliarsi contro i media – Quanto alle testate che hanno ripreso e amplificato tale elegia – aveva scritto su Facebook – forse non hanno avuto il tempo, i mezzi o la voglia di fare prima una piccola verifica”.

Nel novembre 2017, un incidente domestico nella sua abitazione a Milo gli aveva provocato la frattura di femore e bacino. Battiato aveva dovuto annullare i quattro concerti che aveva in programma e iniziare un lungo periodo di convalescenza, durante il quale non aveva diffuso nessuna foto sui social network. Solo nel 2018 Franco Battiato era riapparso in una foto pubblicata su Facebook dal cantautore Luca Madonia, nella quale il Maestro era immortalato con un bicchiere di vino bianco e il piatto ancora vuoto in attesa del pranzo. Dopo quell’incidente domestico, Battiato non si era più fatto vedere in pubblico, ma solo in qualche rara apparizione sui social, alimentando la preoccupazione dei fan sulle sue condizioni di salute.

Più recentemente, abbiamo ascoltato la voce di Franco Battiato durante il Festival di Sanremo 2021. Il duo Colapesce e Dimartino nella serata delle cover aveva proposto “Povera patria”, impreziosita, a sorpresa, dall’ultimo verso cantato proprio da Battiato: “Se avremo ancora un po’ da vivere/La primavera intanto tarda ad arrivare”.

Leggi anche: 1. Le frasi più belle di Battiato / 2. Franco Battiato, tutta la verità sulla malattia e sul nuovo album raccontata dal fratello Michele / 3. Le canzoni più belle

Ti potrebbe interessare
TV / Ballando con le stelle 2021, eliminati: chi è stato eliminato dopo la settima puntata
TV / Tu si que vales 2021 vincitore: chi ha vinto il talent show
TV / Ballando con le stelle 2021: le anticipazioni e gli ospiti della sesta puntata del 27 novembre
Ti potrebbe interessare
TV / Ballando con le stelle 2021, eliminati: chi è stato eliminato dopo la settima puntata
TV / Tu si que vales 2021 vincitore: chi ha vinto il talent show
TV / Ballando con le stelle 2021: le anticipazioni e gli ospiti della sesta puntata del 27 novembre
TV / Sapiens – Un solo pianeta: le anticipazioni sulla puntata di oggi, 27 novembre
TV / Tu si que vales 2021: i finalisti della finale di oggi, 27 novembre
TV / Tu si que vales 2021, le anticipazioni della finale di oggi, 27 novembre
TV / Ballando con le stelle 2021 streaming e diretta tv: dove vedere lo show di Milly Carlucci
TV / Tu si que vales 2021 streaming e diretta tv: dove vedere la finale di oggi
TV / 007 – Solo per i tuoi occhi: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Minions: tutto quello che c’è da sapere sul film