Covid ultime 24h
casi +16.232
deceduti +360
tamponi +364.804
terapie intensive -55

Kate Winslet: “A Hollywood c’è omofobia: conosco almeno 4 di attori costretti a nascondere la propria omosessualità per lavorare”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 6 Apr. 2021 alle 15:27
100
Immagine di copertina
Kate Winslet. Credit: Ansa

Kate Winslet: “Mi vengono in mente almeno 4 nomi di attori che nascondono il proprio orientamento sessuale”

“A Hollywood gli attori sono costretti a nascondere la propria omosessualità“. È la denuncia di Kate Winslet. In un’intervista al The Sunday Times, l’attrice premio Oscar diventata una delle interpreti più lodate di Hollywood nel 1997 quando recitò a fianco di Leonardo DiCaprio in Titanic, ha detto: “Non saprei dire quanti giovani attori io conosca – alcuni famosi, altri agli esordi – e sappia essere spaventati dal fatto che la loro sessualità potrebbe essere rivelata ostacolandone, in qualche modo, la carriera e impedendo loro di ottenere ingaggi per interpretare personaggi eterosessuali”.

“Un attore molto famoso ha appena preso un agente americano che gli ha detto: ‘Capisco che tu sia bisessuale, ma non pubblicizzerò la tua sessualità’. Mi vengono in mente almeno quattro attori che nascondono il proprio orientamento sessuale. È doloroso. Perché hanno paura di essere scoperti”, continua Kate Winslet nell’intervista.

Non si riesce a credere a quanto sia diffuso”, ha proseguito l’attrice, sottolineando che Hollywood “non riesce a non chiedersi: ‘Ma un attore gay può interpretare la parte di un eterosessuale?’. Tutto questo dovrebbe essere illegale… Non voglio condurre un attacco nei confronti di Hollywood, ma mi piacerebbe se si parlasse dei giovani attori, vorrei che per loro ad Hollywood ci fosse meno giudizio, meno discriminazione, meno omofobia”.

Leggi anche: 1. L’emozionante discorso di Kate Winslet per incoraggiare i giovani ad accettarsi; // 2. Essere gay a Sanremo (di Matteo Giorgi); // 3. Kate Winslet confessa: sulla zattera di Titanic c’era spazio per due

100
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.