Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Il Re Leone finalmente (torna) al cinema: il live action in sala dal 21 agosto 2019

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 21 Ago. 2019 alle 10:35 Aggiornato il 21 Ago. 2019 alle 15:55
0
Immagine di copertina

Il Re Leone arriva al cinema: dal 21 agosto 2019 il live-action nelle sale italiane

In tutto il mondo è già un grande successo, al botteghino ha già superato il miliardo d’incassi ancor prima di arrivare in Italia: Il Re Leone è l’ultimo live-action che la Disney ha ben pensato di portare al cinema per raccontare alle nuove generazioni la storia (in carne ed ossa) del cucciolo di leone orfano di padre costretto a riprendersi il trono dall’avido e spietato zio.

Era il 1994 ed Elton John prestava la sua dote artistica alla colonna sonora de Il Re Leone, un film d’animazione divenuto un classico di casa Disney che ha portato a casa due Premi Oscar e che nel 2019 il regista Jon Favreau ha riportato in vita sul grande schermo.

Lo stesso Favreau, del resto, soltanto tre anni fa aveva realizzato l’adattamento in live-action de Il libro della giungla, il cui successo ha poi permesso alla Disney di approvare il progetto de Il Re Leone.

ESCLUSIVO, Il Re Leone: Elton John a TPI: “Simba ci insegna che non è mai tardi per cambiare”

Il Re Leone 2019 | Dalle Terre del branco con andata e ritorno

Gli anni ’90 sono stati anni fortunati per la Disney: chi è stato fortunato abbastanza da poter assaporare la novità di quel periodo non dimenticherà mai la prima volta che ha visto La Bella e la Bestia e anche Il Re Leone, arrivato nel 1994.

Simba è un cucciolo di leone che prova immensa stima per suo padre, Mufasa, il Re della savana che dimostra costantemente saggezza e coraggio. Essendo un cucciolo, Simba vorrebbe essere come suo padre ma, per provare a essere un po’ più coraggioso, finisce con il cacciarsi spesso nei guai, una debolezza che suo zio Scar sfrutta a proprio vantaggio.

Scar vuole il trono tutto per sé, così finisce per orchestrare un piano perfetto per mettere padre e figlio fuori dai giochi: e ci riesce. Mufasa, per salvare Simba, perde la vita e il cucciolo di leone, spaventato e spinto dal perfido zio, scappa lontano dalle Terre del branco restando per anni in esilio. Sopravvive grazie all’aiuto di un simpatico duo, Timon e Pumbaa, e il loro motto “Hakuna Matata” è la medicina per dimenticare il passato, finché un giorno nella sua vita piomba un’ormai giovane adulta Nala.

La compagna d’infanzia lo informa della devastazione che ha seguito il regno di Scar e lo esorta a tornare indietro con lei e prendere il suo posto nel cerchio della vita.

Il cast, da Marco Mengoni a Elisa

Seguendo la scia di tanti live-action che hanno rispolverato il prestigio dei classici d’animazione, Il Re Leone prevede un ricco cast di doppiatori partendo da Marco Mengoni, che presta la voce al coraggioso Simba, per arrivare a Elisa, che doppierà Nala. In lingua originale, Simba può contare sulla voce di Donald Glover, mentre Nala è animata dall’icona pop Beyoncé.

Il team italiano, inoltre, è composto da altri grandi nomi come Luca Ward, Massimo Popolizio, Edoardo Leo, Stefano Fresi e Toni Garrani.

Sapevate che Il Re Leone è stata la prima storia originale protagonista di un classico d’animazione Disney? Ideata da Jeffrey Katzenberg, Roy E. Disney e Peter Schneider, insieme agli sceneggiatori Irene Mecchi e Jonathan Roberts, la storia del cucciolo di leone – distribuita da Walt Disney Pictures – trae forza dal romanzo di formazione, spiegando come lasciare l’infanzia da parte per affrontare il mondo reale.

La colonna sonora di questo classico d’animazione è stata l’unica a ottenere la certificazione diamante. Al primo film, sono poi seguiti Il Re Leone 2 – Il regno di Simba e Il Re Leone 3 – Hakuna Matata.

Ieri e oggi: i video a confronto del classico d’animazione e del live-action de Il Re Leone

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.