Covid ultime 24h
casi +8.864
deceduti +316
tamponi +146.728
terapie intensive -67

Demi Lovato: “Ho perso la verginità in uno stupro quando ero a Disney Channel”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 17 Mar. 2021 alle 12:59 Aggiornato il 17 Mar. 2021 alle 12:59
580
Immagine di copertina
Demi Lovato. Credits: Ansa

Demi Lovato: “Sono stata stuprata quando ero una teenager a Disney Channel”

Demi Lovato ha rivelato di essere stata violentata da adolescente mentre lavorava per Disney Channel alla fine degli anni 2000. La popstar, che ha rilasciato le scioccanti dichiarazioni nella sua nuova docuserie su YouTube Demi Lovato: Dancing with the Devil, non ha fatto il nome  dell’autore del reato. “Ho perso la verginità in uno stupro“, ha confessato la cantante. “Ho richiamato quella persona un mese dopo e ho cercato di rimediare mantenendo il controllo, e tutto ciò che ha fatto è stato solo farmi sentire peggio”, racconta Demi Lovato.

La cantante ha rivelato anche cosa avvenne quella notte del luglio 2018 quando fu trovata quasi senza vita per una overdose: “Non sono solo andata in overdose. Sono stata anche abusata” spiega la cantante che aggiunge “Mi hanno trovata nuda, blu. Sono stata letteralmente dichiarata morta dopo che il mio spacciatore aveva approfittato di me”, racconta Demi Lovato. “Quando mi sono svegliata ero in ospedale, mi hanno chiesto se avessi avuto rapporti sessuali consensuali. C’era un flash di lui sopra di me. L’ho visto e ho detto di sì. Solo un mese dopo il overdose ho capito che non quella notte non ero certo in uno stato d’animo per prendere una decisione consensuale” dice Lovato dopo avere rivelato la violenza sessuale subita a 15 anni, a causa della quale perse la verginità.

Leggi anche: Che cosa diceva Demi Lovato sulla sua dipendenza da alcol, eroina e del disturbo bipolare

580
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.