Carlo Verdone stregato dalla Puglia: “Questa luce ha cambiato la mia regia”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 10 Lug. 2019 alle 15:42 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:51
0
Immagine di copertina

Carlo Verdone nuovo film | Puglia | Cast attori | Max Tortora | Rocco Papaleo | Foglietta

Ancora una settimana di riprese. Poi l’ultimo ciak per Carlo Verdone, in trasferta in Puglia per il suo ultimo film che uscirà nelle sale il 12 febbraio 2020. Le riprese del trentaduesimo film di Verdone tra Bari, Monopoli, Polignano, Otranto. Un film corale sull’amicizia intitolato: “Si vive una volta sola”. Quattro medici, che si frequentano tra loro (forse perché hanno pochi amici), fanno un viaggio in Puglia che sta per cambiare la loro vita.

The best of Carlo Verdone: le sei scene più belle

Tra gli attori, nel cast scelto da Verdone, ci sono Rocco Papaleo e Max Tortora. Unica donna: Anna Foglietta, che ha già lavorato in Puglia. Su Instagram, qualche giorno fa, Verdone aveva pubblicato un video-gag con Tortora che imitava Celentano. Il video, in poco tempo, è diventato virale.

Carlo Verdone nuovo film | Ultima settimana di riprese

Il nuovo film di Verdone, che presto andrà al montaggio, è prodotto da FilmAuro di Luigi De Laurentis (che ha già prodotto Benedetta follia, uscito proprio due anni fa). Rocco Papaleo, esaltato proprio ieri dal direttore di Rai 2 Carlo Freccero per il suo ritorno in tv, ha detto in conferenza stampa: “Mi auguro che fra Bari e Matera si crei un vero asse, che potrebbe rilanciare con la cultura questo nostro Mezzogiorno”. Verdone, con ben 27 pellicole alle spalle come regista, è stato stregato dalla luce della Puglia, dai colori del mare, dal vento del Salento.
Carlo Verdone nuovo film

Sempre nel corso della conferenza stampa non ha esitato a dire: “La luce della Puglia ha cambiato la mia regia, De Laurentis mi aveva parlato molto bene di Bari e quando gli ho detto che avrei potuto girare qui l’ho visto molto contento. Serviva un luogo bello, con il mare e gli scogli. Serviva la poesia della Puglia salentina. Mi serviva questo perché il film siamo noi, quattro anime, che vanno in giro in un viaggio in Puglia”.

“Avevo i capelli, ero un ragazzo normale e felice”: Carlo Verdone si racconta in un post commovente

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.