Me

Beppe Fiorello, tutto quello che c’è da sapere sull’attore

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 19 Feb. 2019 alle 07:09 Aggiornato il 27 Feb. 2019 alle 15:15
Immagine di copertina

Beppe Fiorello | Carriera | Film | Fiction | Vita privata

BEPPE FIORELLO – Porta un cognome impegnativo, perché è quello di uno degli showman più amati e apprezzati nel nostro Paese. Ma lui, con le sue sole forze e soprattutto con il suo grande talento, ha saputo costruirsi una carriera nel mondo dello spettacolo senza subire l’ombra dell’ingombrante parente.

Giuseppe Fiorello, meglio conosciuto come Beppeè un attore, produttore cinematografico e sceneggiatore, tra i più richiesti in Italia per quanto riguarda le fiction, ma anche con un’ampia esperienza nel mondo del cinema.

Nato a Catania, dopo le prime esperienze da animatore turistico insieme al fratello Rosario Fiorello, Beppe riesce con il tempo a farsi largo nel mondo della recitazione, ottenendo spesso il riconoscimento anche dei critici più severi.

Nel 2019, Beppe Fiorello partecipa come ospite al Festival di Sanremo: nella serata di venerdì 8 febbraio, quella dedicata ai duetti, l’attore infatti si esibisce a fianco di Paola Turci, cantante in gara.

Inoltre, è il protagonista del film fiction “Il mondo sulle spalle”, la cui trama è ispirata alla storia vera di Enzo Muscia, l’imprenditore che ha rilevato l’azienda che l’aveva licenziato e l’ha poi condotta al successo.

LEGGI ANCHE: Il mondo sulle spalle, tutto quello che c’è da sapere sul film fiction in onda su Rai 1

Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui.

Beppe Fiorello carriera | Gli inizi

Come già anticipato, nella gioventù Beppe Fiorello condivide con il fratello Rosario la passione per l’animazione. Per questo i due iniziano a lavorare come animatori turistici della Valtur.

In quegli anni, si fa chiamare “Fiorellino”, per distinguersi dal fratello, molto più famoso di lui. Dai villaggi turistici Beppe passa a condurre alcuni programmi a Radio Deejay, insieme a Marco Baldini, Luca Laurenti e Amadeus.

Nel 1994 raccoglie la pesante eredità del fratello alla conduzione del Karaoke, a fianco di Antonella Elia. Quattro anni dopo debutta anche al cinema, nella pellicola di Marco Risi “L’ultimo capodanno”.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Dopo qualche altra esperienza, Beppe e Rosario Fiorello si ritrovano in un film insieme: “Il talento di Mr Ripley”, del 1999. Nel 2000 arriva per Beppe Fiorello anche il primo ruolo importante, nella commedia di Carlo Verdone “C’era un cinese in coma”.

Beppe Fiorello carriera | Il successo

Seguono molti altri ruoli televisivi, premiati da ottime critiche e buoni risultati in termini di ascolti. Nel 2008, veste i panni di Pietro, carabiniere siciliano, fratello di Graziella Campagna, uccisa dalla mafia a soli 17 anni nella toccante fiction “La vita rubata”.

Il film viene considerato una delle sue interpretazioni più riuscite. Con “Galantuomini”, di Edoardo Winspeare, assume il ruolo di un personaggio negativo, un giocatore di biliardo vicino alla Sacra Sacra Corona Unita e con il vizio della cocaina.

Grazie a questa prova, caratterizzata da uno spiccato accento salentino, Fiorello si aggiudica la prima nomination ai Nastri d’Argento come Miglior Attore non Protagonista.

Altre prove di spessore di Beppe Fiorello sul grande schermo sono il film “Baaria” di Giuseppe Tornatore (2009), “Magnifica presenza” di Ferzan Ozpetek (2012) e “Benvenuto Presidente!”, commedia che ha ottenuto la nomination come Miglior Commedia ai nastri d’Argento 2013.

In mezzo, la fiction “Volare”, nella quale interpreta Domenico Modugno. Il 23 maggio 2016, a 24 anni dalla Strage di Capaci, torna al cinema con “Era d’estate” interpretando Paolo Borsellino.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Tra gli ultimi lavori di Beppe Fiorello spicca “Tutto il mondo è paese”, miniserie di Rai 1 nella quale interpreta il sindaco di Riace, Mimmo Lucano. Il film, tuttavia, viene messo da parte per le indagini che portano poi alla detenzione del sindaco di Riace e Fiorello si schiera pubblicamente dalla sua parte.

Beppe Fiorello carriera | Vita privata

Beppe Fiorello è sposato dal 16 ottobre 2010 con la moglie Eleonora, una stylist che ha curato il look dell’attore durante le promozioni di un suo film.

La coppia ha due figli: la primogenita Anita, nata nel 2003, e Nicola, nato nel 2005.

La sua è una famiglia di artisti. Oltre a Rosario, infatti, anche la sorella Catena è molto conosciuta: è una scrittrice e conduttrice televisiva.

Dopo la sua interpretazione di Domenico Modugno, Beppe Fiorello ha ricevuto dal sindaco di Polignano a Mare la cittadinanza onoraria.

Beppe Fiorello carriera | Social

L’attore ha due account social: uno su Twitter, con oltre 545mila follower, e uno su Facebook, dove ha circa 50mila like.