Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Il discorso di Alessandro Borghi per i David di Donatello è un messaggio politico

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 28 Mar. 2019 alle 11:45 Aggiornato il 28 Mar. 2019 alle 12:09
0
Immagine di copertina

Alessandro Borghi, il discorso al David di Donatello è una dichiarazione politica?

“Ed è un premio che voglio dedicare agli esseri umani e all’importanza di essere considerati tali, a prescindere da tutto”. Queste le parole dell’attore nel momento del discorso per il David di Donatello vinto come miglior attore protagonista.

> La commovente dedica di Alessandro Borghi a Stefano Cucchi sul palco dei David 2019 | VIDEO

Con la statuetta in mano, Borghi ha fatto una dichiarazione che può essere interpretata come un messaggio politico nel senso che si inserisce nel dibattito pubblico in atto tra “umanità” e “brutalità”, un dibattito molto caldo in particolare sul tema dei migranti.

> “Stop all’integrazione dei migranti e più repressione contro il dissenso”: un rapporto rivela le conseguenze del Decreto Salvini

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Alessandro Borghi è un artista impegnato sulle tematiche sociali, che spesso si esprime sull’attualità e a favore delle minoranze.

Non si può dire che quello della serata del David sia stato un attacco diretto alle politiche del ministro dell’Interno Matteo Salvini, ma di sicuro Borghi ha voluto fare un appello a “restare umani”, dimenticando la paura del diverso.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.