Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Intrappolato nella tana di un orso, diventa una “mummia viva”: le immagini sconcertanti | VIDEO

Orso lo aggredisce e lo trascina nella tana: le immagini sconcertanti di un uomo "mummificato" | VIDEO

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 29 Giu. 2019 alle 13:05 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:14
0
Immagine di copertina

Uomo mummia orso

La vita non smette mai di stupire, avranno pensato i cacciatori che in Russia hanno ritrovato una mummia viva nascosta nel covo di un orso.

Ebbene sì, quello rinvenuto era il corpo in fin di vita di Alexander, un uomo russo in lotta per la vita mentre era in balìa di un orso bruno.

Uomo mummia orso| I fatti

L’uomo sarebbe stato aggredito dalla bestia che spezzandogli la schiena, l’ha trascinato dentro la sua tana: lì  l’ha coperto di terra in attesa di mangiarlo in seguito.

Secondo Ivan V. Seryodkin dell’Accademia delle scienze russa l’orso ha coperto l’uomo di terra per nasconderlo agli altri animali e renderne la carne più masticabile.

Gli orsi bruni, infatti, hanno questa abitudine prima di tornare a mangiare le loro prede.

Ai suoi fortuiti soccorritori l’uomo è apparso proprio con le sembianze di un vero cadavere mummificato.

In un video si vede lo stato di Alexander: la pelle cianotica, gli occhi socchiusi, la schiena spezzata e ferite varie su tutto il corpo.

“Ha ferite gravi e parte del suo corpo si stava decomponendo. È un miracolo che sia riuscito a sopravvivere e che non sia stato ucciso”, hanno commentato i medici.

Uomo mummia orso | Sopravvissuto

Il fatto sconcertante accade nella repubblica russa di Tuva dove Alexander è nato e cresciuto. Impossibile sapere ulteriori dettagli poiché l’uomo ha perso la memoria e a malapena riesce a parlare. Il povero Alexander si è mantenuto in vita bevendo le proprie urine nell’attesa di essere ritrovato da qualcuno. Sarà grato per tutta la vita a quei cacciatori per avergli salvato la vita.

Orso polare stremato rovista tra i rifiuti in una discarica della Siberia | VIDEO

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.