Me

Mangia pollo crudo in un fast food: viene infettata da un parassita intestinale

La vicenda è avvenuta in una cittadina dell'Australia

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Lug. 2019 alle 12:58 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:10
Immagine di copertina

Mangia pollo crudo in un fast food: viene infettata da parassita intestinale

Una donna australiana ha mangiato un pollo, che poi si è scoperto essere crudo, in un fast food ed è stata infettata da un parassita intestinale.

L’incredibile vicenda è avvenuta lo scorso aprile nei pressi della cittadina di Townsville, in Australia, ed è stata raccontata da alcuni tabloid britannici.

La 25enne Alyssa Lee, questo il nome della vittima, stava rincasando quando ha deciso di fermarsi in un negozio Kfc, nota catena di fast food, per comprare del pollo da portare alla sua famiglia.

Una volta rientrata nella sua abitazione, la giovane ha mangiato due pezzi di pollo, rendendosi immediatamente conto che questo era crudo.

Non è passato molto tempo prima che la donna si sentisse male. “Sono stata malissimo, ho vomitato tutto il giorno e non riuscivo a tenermi in piedi, credevo di morire” ha raccontato Alyssa ai giornali.

Ma il peggio doveva ancora arrivare.

Con il passare dei giorni, infatti, i sintomi sono peggiorati. Trasportata in ospedale, i medici gli hanno diagnosticato un’intossicazione alimentare, dovuta alla presenza di un parassita intestinale.

La donna da tre messi si sottopone a diversi cicli di terapia, ma, ancora oggi, ha vomito e nausea.

Mangia pollo al curry e resta paralizzato dalla testa in giù

Alyssa, inoltre, ha chiesto spiegazioni al negozio, che, attraverso le parole di un portavoce ha dichiarato di “non credere che la malattia della signora sia causata dal pollo di Kfc”.

Secondo quanto dichiara la giovane, però, anche altre persone avrebbero accusato sintomi simili dopo essere andati a mangiare nello stesso negozio.