Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Netanyahu come Hitler, le proteste australiane

Immagine di copertina

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è stato accolto in Australia con proteste di massa

Sono state numerose e affollate le proteste a Sydney in seguito alla visita di quattro giorni del premier israeliano Benjamin Netanyahu in Australia.

Durante una delle dimostrazioni più partecipate, un gruppo di attivisti filo-palestinesi ha brandito uno striscione in cui era raffigurato il volto del premier Netanyahu con i baffi e l’espressione del volto somiglianti a quelli di Adolf Hitler, con la scritta “Fascista” posizionata a caratteri cubitali sotto la raffigurazione del politico israeliano.

I dimostranti hanno rivolto a Netanyahu numerosi attacchi, etichettandolo come “criminale di guerra” e “terrorista”. Mentre la marcia australiana si stava dirigendo verso l’hotel presso cui ha alloggiato il primo ministro, le forze dell’ordine hanno bloccato la protesta.

*Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.*

Tutt’altra invece è stata l’accoglienza che il premier conservatore australiano Malcom Turnbull ha rivolto a Netanyahu. “Abbiamo davvero molto in comune – valori condivisi, democrazia, libertà, lo stato di diritto. Due grandi democrazie, una di un’estensione molto piccola, l’altra vasta, ma ciascuna delle due generosa e devota alla libertà.”, ha affermato Turnbull durante una conferenza stampa.

“Il mio governo non supporterà mai risoluzioni che propendono per una sola parte, come quella recentemente adottata dal Consiglio di sicurezza dell’Onu, e infatti deploriamo le campagne di boicottaggio volte alla delegittimazione dello stato d’Israele”, ha proseguito il capo di governo australiano, non lasciando velato il suo totale supporto a Netanyahu.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI