Me

Incendi in Amazzonia: 7 piccoli gesti quotidiani per aiutare la foresta in fiamme

Ecco che cosa possiamo fare nel nostro piccolo

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Ago. 2019 alle 16:14 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:05
Immagine di copertina
Credit: Beata Zawrzel/NurPhoto

Incendio Amazzonia, cosa possiamo fare nel nostro piccolo

La foresta pluviale più grande al mondo sta bruciando. Sotto la pressione e l’allarme internazionale, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro si è deciso a inviare l’esercito in Amazzonia per cercare di domare gli incendi.

La questione degli roghi è diventata una vera e propria crisi internazionale ed è tra i temi centrali posti sul tavolo del G7 di Biarritz. Le fiamme che stanno divorando da giorni la foresta amazzonica stanno infatti causando danni irrecuperabili alla nostra Terra.

Il cosiddetto “polmone verde” produce il 20 per cento dell’ossigeno dell’atmosfera. Inoltre, quest’anno la foresta pluviale ha subito un numero spaventoso di incendi, superando i 74mila focolai segnalati, l’83 per cento in più rispetto al 2018.

Le conseguenze più gravi sono sul piano ambientale: la foresta amazzonica brasiliana è la più grande al mondo e offre l’ecosistema più ricco di biodiversità. La sua importanza è legata anche alla sua funzione di deposito di anidride carbonica.

La sua distruzione provocherebbe quindi il rilascio di grandi quantità di gas a effetto serra nell’atmosfera, accelerando ancora di più i cambiamenti climatici.

Gli incendi in Amazzonia sono una vera e propria emergenza. Ma noi cosa possiamo fare? Come possiamo intervenire? Non possiamo di certo spegnere le fiamme, ma con alcuni piccoli gesti possiamo renderci utili.

GreenMe ha stilato un elenco di piccole azioni che sommate possono fare la differenza.

Incendio Amazzonia, 7 piccoli gesti quotidiani per aiutare la foresta in fiamme

  1. Eliminare o almeno ridurre il consumo di manzo importato dal Brasile. Gli allevamenti di bovini sono una delle prime cause di deforestazione dell’Amazzonia;
  2. Ridurre il consumo di carta e legno che provengono dalla foresta amazzonica, o acquistare prodotti certificati;
  3. Condividere notizie e parlare di quello che sta succedendo nella foresta amazzonica usando l’hashtag #PrayforAmazonia;
  4. Firmare la petizione per fermare la distruzione e lo sfruttamento dell’Amazzonia.
  5. Fare una donazione a un’associazione che si batte per la tutela dell’Amazzonia e dei diritti degli indigeni, contribuendo al progetto Protect An Acre di Rainforest Action Network, supportando le popolazioni indigene con Amazon Watch o finanziando l’acquisto di terra attraverso Rainforest Trust
  6. Aiutare a proteggere gli animali che vivono nella foresta pluviale sostenendo il WWF
  7. Supportare progetti che sensibilizzano sull’Amazzonia attraverso la Amazon Aid Foundation

Clima, 10 piccole mosse (quotidiane) per salvare l’ambiente