Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

L’ex milionario che da 20 anni vive su un’isola semideserta del Pacifico

Immagine di copertina

David Glaseen era presidente di una società che estraeva oro, quando nel 1987 perse gran parte della sua ricchezza. Abbandonò tutto e decise di cambiare vita

Nel 1987 David Glasheen perse 7 milioni di dollari nel crollo azionario di Wall Street.

Dieci anni dopo, il multimilionario e presidente di una redditizia società che estraeva oro da miniere in Papua Nuova Guinea decise di abbandonare il proprio stile di vita. Andò a vivere su un’isola semideserta, al largo della costa nord-orientale dell’Australia.

Così da oltre vent’anni vive a Restoration Island, nel Queensland, Australia, dove si mantiene mangiando granchi e noci di cocco, nonostante la vita selvaggia sia particolarmente dura.

Quando perse gran parte del suo patrimonio David Glasheen decise di non riprovare a conquistarlo, ma di fuggire e inventare una vita completamente diversa.

Glasheen ha una connessione Internet a energia solare e frequenta siti di incontri per trovare una fidanzata. Ma al momento, senza molta fortuna.

Da oltre dieci anni l’uomo lotta per restare sull’isola ed è in causa con i suoi ex soci che vorrebbero mandarlo via da Restoration Island.

Nel 1993 Glasheen e i suoi soci vennero a sapere che l’isola era in affitto, presentarono così un’offerta per costruire un resort turistico. La comunità aborigena locale, i Kuku Yau, era contraria al loro insediamento e fece loro causa. Quattro anni dopo, Glasheen e soci ottennero un contratto di affitto di 50 anni.

Poco dopo però Glasheen cambiò idea, non voleva più costruire il resort di lusso ma soltanto un rifugio rispettoso dell’ambiente. La comunità aborigena passò dalla sua parte e l’uomo si trasferì sull’isola. Da allora non ha più voluto abbandonare quello stile di vita.

Poco più di dieci persone lo vanno a trovare ogni anno e lo fanno sentire meno solo, anche se la vita di città ogni tanto gli manca. Per sfuggire a questa solitudine Glasheen si concede alcuni viaggi in giro per il mondo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI