Transizione ecologica, migranti, Europa: incontro con Elly Schlein a Roma

L'eurodeputata uscente partecipa a un'assemblea pubblica sui temi della conversione ecologica e dei migranti

Di Anna Ditta
Pubblicato il 3 Lug. 2019 alle 17:27 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:14
0
Immagine di copertina
Elly Schlein. Credit: Ansa

Elly Schlein incontro a Roma Grande come una Città

Elly Schlein incontro a Roma | A due giorni dall’insediamento del nuovo parlamento europeo e dal ritorno in libertà della capitana della Sea Watch Carola Rackete, l’eurodeputata uscente Elly Schlein sarà a Roma per parlare di transizione ecologica, migrazioni, Europa, cittadinanza.

Giovedì 4 luglio Schlein parteciperà infatti a un incontro presso il Comò Bistrot, a Montesacro (ore 19.30) organizzato dalla Scuola di Politica Popolare di Grande come una Città, gruppo di cittadini nato nel Terzo Municipio della Capitale con l’idea di promuovere iniziative, incontri ed eventi.

Nata a Lugano da madre italiana e padre americano, fin da giovane Elly Schlein si occupa di temi come immigrazione, diritti, giustizia fiscale, conversione ecologica, lotta alla corruzione e alle mafie.

Eletta al parlamento europeo nel 2014, lasciato il Pd nel 2015 insieme a Pippo Civati per partecipare alla nascita di Possibile.

Nel 2016 ha vinto il premio Mep Awards 2017 per il Deputato dell’anno sui temi dello Sviluppo, grazie al suo lavoro nella Commissione Sviluppo. È stata inoltre relatrice della riforma di Dublino per il gruppo S&D.

Pochi giorni fa Elly Schlein ha commentato su TPI la vicenda della Sea Watch 3 e le azioni del governo giallo-verde in tema di immigrazione.

“Il punto non è dove le persone sbarcano, perché è chiaro che se sei la frontiera d’Europa e le persone devono essere portate nel porto più sicuro che è quello che può permettersi di dare i primi servizi di assistenza medica, sarai tu il primo approdo”, ha dichiarato Schlein in quell’occasione.

“Il problema è assicurare il meccanismo obbligatorio e automatico di ricollocamento delle persone arrivate, come fa la riforma su cui abbiamo lavorato per due anni al Parlamento europeo, in clamorosa assenza della Lega a tutte e 22 le riunioni”, ha aggiunto.

“Registriamo ancora l’ipocrisia di Salvini che continua ad abbaiare contro l’Europa, quando lui e il suo partito non si sono mai presentati alla riforma più importante per l’Italia su questo tema. Se la riforma che abbiamo già approvato in Parlamento fosse già legge in questo momento, non avremmo più visto situazione come quella della Sea Watch”.

“I fascisti sono tornati per colpa di chi ha governato in questi anni”: TPI intervista Elly Schlein

Sea Watch, Schlein a TPI: “Capitana coraggiosa ha agito nel rispetto del diritto del mare. Lega solo propaganda”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.