Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Auricolari esplosivi, paura per una passeggera su un volo

La donna stava ascoltando la musica quando ha sentito un'esplosione e il suo volto bruciare

Di TPI
Pubblicato il 15 Mar. 2017 alle 08:59 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:33
0
Immagine di copertina

Erano trascorse circa due ore dal decollo del volo da Pechino a Melbourne quando una passeggera ha sentito un’esplosione mentre dormiva. Mentre si guardava intorno per capire cosa fosse successo ha sentito il proprio volto bruciare. Gli auricolari che indossava stavano andando a fuoco e iniziavano a liquefarsi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Mi sono toccata la faccia e gli auricolari mi si sono stretti intorno al collo”, ha raccontato la donna. “Continuavo a sentire che bruciavano quindi li ho afferrati e li ho lanciati sul pavimento. C’erano scintille e alcune fiamme”.

L’esplosione ha lasciato la donna con la faccia annerita e vesciche sulle mani. Gli auricolari erano alimentati con una batteria autonoma. Dopo l’accaduto, le autorità australiane hanno messo in guardia i loro cittadini contro il pericolo di utilizzare dispositivi alimentati con batteria sui voli.

La passeggera, il cui nome non è stato diffuso, ha detto all’Ufficio per la sicurezza dei trasporti australiani che stava ascoltando la musica quando si è verificata l’esplosione.

I membri dell’equipaggio sono accorsi per spegnere il fuoco con un secchio d’acqua. La batteria e la copertura di plastica a quel punto erano già fusi e attaccati al pavimento dell’aereo.

“Per il resto del volo i passeggeri hanno dovuto sopportare l’odore di plastica bruciata, di cavi elettrici bruciati e capelli bruciati”, si legge nel report dell’ufficio australiano.

Non si conosce la marca degli auricolari, ma le autorità australiane ritengono che la causa dell’esplosione sia legata alle batterie al litio.

Qui sotto una foto della passeggera diffusa dall’Ufficio per la sicurezza dei trasporti australiani:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.