Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

I migliori smartphone in uscita in autunno 2018

Immagine di copertina

Una carrellata dei migliori cellulari che ci attenderanno nelle prossime settimane come da presentazione a IFA 2018 di Berlino e altri eventi del settore

Quali sono i migliori smartphone in uscita nei prossimi mesi, da oggi al pieno autunno 2018? Per rispondere a questa domanda ci viene in soccorso soprattutto IFA 2018. Ossia, il convegno dell’elettronica recentemente chiusosi Berlino.

Scandagliando le ultime novità presentate in terra tedesca e dagli eventi avvenuti ad agosto possiamo anticiparvi i modelli migliori da tenere sott’occhio visto che usciranno a breve in tutto il mondo.

Samsung Galaxy Note 9 – È stato ufficializzato il 9 agosto come phablet di punta della società sudcoreana, con un processore ancora più potente, uno schermo sensibile e sfruttabile dal pennino capacitivo e una batteria più duratura. Uno strumento ideale per professionisti. Ma costa davvero molto.

Honor Play – La proposta del brand che vende come nessun’altro online in Cina (e anche in Europa va alla grande) per chi cerca uno tra i migliori smartphone in uscita a buon prezzo ma con performance molto buone. Soprattutto in ambito videoludico, grazie al processore Kirin 970 e a soluzioni hardware e software che puntano alla massima resa nei videogames.

Sony Xperia XZ3 – Definirla una rivoluzione rispetto al modello precedente XZ2 è azzardato. In realtà, il nuovo top di gamma brand nipponico va a migliorare alcuni dettagl. Ad esempio la fotocamera posteriore ancora più performante nonostante singolo sensore così come quella frontale. E c’è il processore Snapdragon 845 accompagnato da un comportamento memorie davvero solido.

HTC U12 Life – È un medio-alto range preparato per il mercato autunnale/invernale andando migliorare design e caratteristiche tecniche del modello precedente. Troveremo a bordo il processore Snapdragon 835 accompagnato da componenti che lo posizionano nella fascia di dispositivi a prezzo non impossibile e hardware completo. Spazio anche al doppio sensore posteriore e frontale con tanto di flash led.

Wiko 2 View Plus – Va a migliorare la versione standard che è stata presentata qualche mese fa includendo un processore Snapdragon 450 dalle buone prestazioni e bassi consumi. C’è una batteria davvero stupefacente da 4000mAh, doppia fotocamera posteriore per foto di qualità è un’interfaccia piuttosto pulita. Per chi sonda il terreno dei migliori smartphone in uscita low cost ma di sostanza.

Zte Axon 9 Pro – Può catturare l’attenzione grazie a un hardware davvero molto interessante con il processore Snapdragon 845, una fotocamera doppia posteriore da 12 e 20 megapixel con obiettivo secondario grandangolare. La fotocamera anteriore è da 20 megapixel, troviamo un ampio schermo Amoled da 6.21 pollici full HD e la scocca impermeabile.

Blackberry Key2 – È lo smartphone per nostalgici che rimpiangono i bei momenti quando la società canadese Rim dominava nella gamma dei cellulari per businessman. Qui viene riproposta la tastiera fisica qwerty in combinazione con schermo touch screen e batteria duratura.

E naturalmente si attendono i nuovi iPhone, che saranno svelati il 12 settembre prossimo.

A proposito di migliori smartphone, un dato che spesso non si considera è quello delle emissioni elettromagentiche. Ecco i migliori e peggiori.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Azienda americana promette di ripopolare la Siberia di mammut
Scienza / Rinoceronti volanti e orgasmi che sbloccano il naso: chi ha vinto gli Ig Nobel, i premi per gli studi più bizzarri
Scienza / I trapianti di organi crollati del 30% a causa della pandemia
Ti potrebbe interessare
Scienza / Azienda americana promette di ripopolare la Siberia di mammut
Scienza / Rinoceronti volanti e orgasmi che sbloccano il naso: chi ha vinto gli Ig Nobel, i premi per gli studi più bizzarri
Scienza / I trapianti di organi crollati del 30% a causa della pandemia
Scienza / L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare gravi forme di malattie mentali: lo studio
Scienza / La crisi climatica rende fino a 9 volte più probabili le inondazioni che hanno devastato la Germania
Esteri / Tutto quello che (non) sappiamo sulla terza dose
Scienza / Risposte alla scienza vecchia della senatrice Cattaneo (di Piero Bevilacqua)
Scienza / Studio italiano scopre come il virus attacca tutto l'organismo
Scienza / Vaccini, lo studio su Pfizer e Moderna: “Ecco per quanto tempo proteggono dal Covid”
Scienza / Come reagisce il nostro cervello a smart working e didattica a distanza: lo studio