Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

“Odio le piste ciclabili e la movida”: il programma di Vittorio Feltri candidato alle elezioni comunali di Milano

Immagine di copertina
Il giornalista Vittorio Feltri, 78 anni. Credit: ANSA

Il programma politico di Vittorio Feltri, candidato capolista di Fratelli d’Italia alle prossime elezioni comunali di Milano, parte da due punti molto precisi: lotta alle piste ciclabili e alla movida selvaggia. Le prime, dice, “hanno paralizzato la città”, le seconde vanno contenute “con l’ordine pubblico”.

Feltri parla delle sue idee per Milano in una intervista al Corriere della Sera di oggi, mercoledì 7 luglio 2021. Il direttore editoriale di Libero racconta come e quando gli è arrivata la proposta di candidarsi con Fratelli d’Italia: “Lunedì (il 5 luglio, ndr) eravamo nello studio di Ignazio La Russa. Daniela Santanché mi ha detto: ‘Perché non ti candidi?’. Con un po’ di imbarazzo ho accettato dopo averci pensato quattro secondi”.

“Fare il consigliere non è un impegno”, osserva il giornalista. “Vai in Consiglio una volta la settimana, dici le tue cazzate e magari riesci pure a imporre qualcosa. Così posso continuare a fare il mio lavoro a Libero. E non mi monto la testa come fa chi non ce l’ha”.

Perché proprio il partito di Giorgia Meloni? “La conosco da anni”, risponde Feltri. “La stimo. Per Giorgia ho più di una simpatia, le voglio bene. Ma lo vede chiunque che in termini politici ha una marcia in più”.

Il direttore non si mostra preoccupato per la possibile delusione provocata a Silvio Berlusconi, suo ex editore che forse lo avrebbe voluto in corsa con Forza Italia: “Silvio Berlusconi se ne farà una ragione”, chiosa Feltri. “Normale che preferisca Giorgia a Tajani, anche se è stato con me al Giornale: era capo della redazione romana. Nel 1996 mi propose di correre. Gli dissi che non si guadagna niente e si hanno un sacco di grane”.

A proposito di passato, nell’intervista il giornalista fa anche un cenno ironico alle sue prime esperienze politiche, negli anni Sessanta: “A 19 anni a Bergamo, che era in mano alla Dc, mi sono iscritto ai socialisti. Ero in una commissione per rinnovare le scuole. L’abbiamo peggiorate sensibilmente”.

Alle elezioni in programma in autunno, il sindaco uscente di Milano, Beppe Sala, secondo Feltri “si può battere con una campagna elettorale di un certo tipo”: “Almeno serve fingere unità di intenti”, spiega. “Il suo gradimento sta crollando. Con Expo è stato bravissimo. Poi ha deciso di rincorrere le mode della sinistra”.

Ed ecco una prima bozza del programma politico feltriano: “Le piste ciclabili hanno paralizzato la città”, osserva il direttore. “Le zanzare a rotelle, i monopattini, sono dei mostri. Io continuo a girare in macchina: occuparsi di viabilità non significa fare ostruzionismo”.

E poi “odio le movide e gli eccessi degli ultimi tempi si contengono solo con l’ordine pubblico. Non dicano che ci sono dietro fenomeni tipo banlieu: razzismo e omofobia sono etichette per scatenare discussioni che non portano a niente”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi incorona Salvini come leader del centrodestra
Politica / Green pass per i trasporti (ma da settembre), vaccini obbligatori per il personale scolastico
Opinioni / Renzi vuole abolire il reddito di cittadinanza, ma lui non ha mai dovuto cercare un lavoro in vita sua (di L. Telese)
Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi incorona Salvini come leader del centrodestra
Politica / Green pass per i trasporti (ma da settembre), vaccini obbligatori per il personale scolastico
Opinioni / Renzi vuole abolire il reddito di cittadinanza, ma lui non ha mai dovuto cercare un lavoro in vita sua (di L. Telese)
Politica / Michele Santoro al TPI FEST! 2021: “Vi dico la verità sulle stragi di Mafia”
Politica / Gualtieri al TPI Fest: “Zingaretti mi chiese di candidarmi a Sindaco già lo scorso autunno”
Politica / Salvini dal Papeete: “Conte odia Draghi e Letta gli fa da palo”
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest!: "5s in giunta? Mai! A Roma la Raggi non è stata all'altezza"
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest: “Con Franco il ministero dell’Economia in buone mani”
Politica / Conte e Di Maio negano, ma ieri hanno litigato sulla giustizia: "Dove vuoi arrivare Giuseppe?"
Politica / La tragicomica fuga del deputato di Fratelli d'Italia durante la bagarre alla Camera | VIDEO