Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Virologi in tv, la Vigilanza prepara un “decalogo” per la Rai. Giorgetti: “Basta con l’invasione di esperti nei talk”

Immagine di copertina

Virologi in tv, la Vigilanza prepara un “decalogo” per la Rai. Giorgetti: “Basta con l’invasione di esperti nei talk”

Un decalogo per invitare la Rai a offrire un’informazione “corretta” sulla pandemia di Covid-19. È la proposta a cui starebbe lavorando il presidente della Commissione di vigilanza Alberto Barachini, dopo le dure critiche espresse ieri dal ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti allo spazio dato agli esperti in televisione.

“Adesso basta, è arrivato il momento di smetterla con l’invasione dei virologi in tv che rischia solo di alimentare confusione e incertezza”, avrebbe detto ieri Giorgetti durante la riunione della cabina di regia, in cui è arrivata l’intesa per le nuove misure anti-Covid approvate poi dal governo.

“Inizia a esserci insofferenza nei confronti di chi ha verità in tasca pronte per ogni situazione e stagione. Verità che sono state sistematicamente smentite dai fatti”, è la sintesi del pensiero del ministro leghista, che, secondo La Repubblica, ha trovato d’accordo Mario Draghi. Anche il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli, avrebbe detto a Giorgetti che andrebbero presi provvedimenti a riguardo.

L’intervento proposto dal presidente della Commissione di vigilanza Barachini chiederà di evitare la “logica da infotainment”, come affermato in un recente discorso tenuto dal senatore di Forza Italia alla Cattolica, in cui ha invitato a evtare di “indugiare nella rappresentazione teatrale degli opposti e delle contraddizioni alla ricerca del dato di ascolto, inseguendo le realtà private”. Secondo Barachini, la tv di Stato dovrebbe perciò “collocare il confronto tra opinioni divergenti in materia di politica sanitaria all’interno delle sole trasmissioni di informazione” e non all’interno dei talk show.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena
Cronaca / Sileri al no vax: “Vi renderemo la vita impossibile”. Bufera social sul sottosegretario | VIDEO
Cronaca / Napoli, vuole il gelato ma non ha il green pass: anziano estrae pistola e la punta contro il vigilante
Cronaca / Scuola, le Regioni chiedono al governo di mandare in classe i positivi asintomatici
Cronaca / Covid, oggi 186.740 casi e 468 morti: mai così tanti dal 14 aprile 2021
Cronaca / I Savoia rivogliono i gioielli della corona custoditi dalla Banca d’Italia: “Appartengono a noi”