Tutti i sondaggi che confermano il crollo di Salvini e della Lega dopo la crisi di governo

Tutti gli ultimi numeri degli istituti demoscopici

Di Donato De Sena
Pubblicato il 30 Ago. 2019 alle 14:51 Aggiornato il 30 Ago. 2019 alle 14:55
0
Immagine di copertina
Salvini durante il discorso al Senato del premier dimissionario Giuseppe Conte, martedì 20 agosto 2019. Credit: Andreas SOLARO / AFP

Sondaggi su Salvini e Lega dopo la crisi di governo

Quasi tutti i sondaggi politico-elettorali realizzati dopo la crisi di governo provocata da Matteo Salvini e segnalano un calo della popolarità del leader della Lega e dei voti al partito. Gli ultimi dati su intenzioni di voto alle forze politiche e gradimento sono stati diffusi da diversi istituti demoscopici che costantemente monitorano l’orientamento degli elettori italiani. Elenchiamo qui i principali numeri e le variazioni rispetto alle settimane scorse.

Quorum

Un sondaggio realizzato il 29 e 30 agosto da Quorum-YouTrend e diffuso oggi, 30 agosto, da SkyTg24 segnala la Lega di Salvini al 31,9 per cento di consensi, a 2 punti e mezzo dal 34,3 per cento raccolto alle Europee del 26 maggio scorso, il massimo risultato della storia del Carroccio. Si tratta di un dato più basso della media rispetto al consenso che i sondaggisti avevano attribuito al partito nelle settimane pre-crisi. Il Pd invece viene indicato al 22,3 per cento, il M5S al 18,6, Fratelli d’Italia all’8,8, Forza Italia al 6,8 e +Europa al 4,1.

Sondaggi su Lega e Salvini, Piepoli

Secondo l’ultima rilevazione dell’Istituto Piepoli, con interviste effettuate il 27 agosto, pubblicata oggi dal quotidiano La Stampa, la Lega nelle intenzioni di voto sarebbe scesa al 32 per cento, in calo di 4 punti percentuali rispetto ad un precedente sondaggio che lo stesso autore aveva effettuato il 22 luglio. Il Movimento 5 Stelle viene valutato al 16,5 per cento, in calo di un punto, il Partito Democratico in salita di un punto al 23,5 per cento, Forza Italia al 7,5 per cento dal 7 precedente, Fdi al 6 per cento dal 5,5 e +Europa al 3,5 dal 3 per cento del mese scorso.

Ipsos

Segnali negativi per i leghisti anche dai numeri di Ipsos sul gradimento dei leader. L’istituto diretto da Nando Pagnoncelli in un sondaggio del 26-27 agosto pubblicato il 28 sul Corriere della Sera ha segnalato, per quanto riguarda l’indice di fiducia personale, Salvini in calo da luglio di 15 punti percentuali, precisamente dal 51 al 36 per cento. Si tratta di un vero e proprio crollo: il più vistoso di una tendenza generale. Nello stesso periodo il gradimento del premier Giuseppe Conte sarebbe calato di 4 punti, dal 56 al 52 per cento. Unica eccezione è il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: primo della lista dell’indice di fiducia con il 57 per cento.

Demopolis

Un calo chiaro della Lega emerge poi anche dall’ultimo sondaggio di Demopolis effettuato per il Barometro Politico tra il 23 e il 25 agosto e pubblicato il 26. Il partito di Salvini in questo caso è stimato al 33 per cento, con il Pd al 23, il M5S al 19, Fratelli d’Italia al 6,8 e Forza Italia, al 6,2. In precedenza, tra il 21 e il 23 luglio, sempre Demopolis aveva segnalato il Carroccio al 36 per cento, il Partito Democratico al 22,5, il Movimento 5 Stelle al 18, Fdi al 6,8 e Fi al 6,7. Tutte gli altri partiti sarebbero oggi sotto il 3 per cento.

Termometro Politico

In controtendenza rispetto alle altre rilevazioni è un sondaggio di Termometro Politico realizzato tra il 19 e il 21 agosto, e diffuso il giorno 26 nel corso della trasmissione di La7 Coffee Break, che indica il Carroccio al 36,6 per cento delle preferenze, in crescita di mezzo punto dal 36,1 rilevato in precedenza con interviste effettuate tra il 7 e il 10 agosto. Il Pd viene dato al 24,1 per cento in flessione dal 23,4, il M5S in crescita al 17,8 dal 18,2, Forza Italia al 5,8 dal 6, Fratelli d’Italia al 7 dal 7,1 e +Europa al 2,1 dal 2,3.

Sondaggi su Salvini e Lega, Scenari Politici-Winpoll

Lega in picchiata anche per Scenari Politici-Winpoll che ha realizzato l’ultimo sondaggio sulle intenzioni di voto ai partiti tra il 21 e il 23 agosto, pubblicato poi sul Sole 24 Ore il 25. Il Carroccio viene indicato al 33,7 dal precedente 38,9 per cento della rilevazione effettuata tra il 27 e il 30 luglio sempre per il quotidiano di Confindustria. In crescita sia M5S che Pd. I Dem al 16 per cento dal 14,8 e i pentastellati al 24 dal 23,3.

Tecnè

Calo netto per Salvini confermato da Tecnè con una rilevazione del 21 agosto diffusa il giorno seguente in tv nel corso della trasmissione di Rete 4 Stasera Italia. La Lega è stata segnalata al 33,7 per cento, in discesa dal 38 di una precedente rilevazione effettuata dallo stesso istituto il 5 agosto sempre per la società Rti e pubblicata il giorno seguente in tv. Il Pd viene è stato valutato al 24,6 per cento dal precedente 22,4, il Movimento 5 Stelle al 20,8 dal 17,5, Forza Italia all’8,3 dall’8, Fratelli d’Italia al 6,7 dal 6, +Europa al 2,4 dal 2,5.

Izi

Infine, i numeri di Izi spa, un sondaggio pubblicato il 23 agosto su Blitzquotidiano con interviste dei giorni 19-21: Lega al 36 per cento, Pd al 23,5, M5S al 16, Fdi all’8,1 e Fi al 6,4.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.