Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Matteo Salvini a TPI: “Le sardine? Pronto ad ascoltarle. Non vedo l’ora di vincere in Emilia Romagna”

Il leader della Lega parla a margine della presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 20 Nov. 2019 alle 20:04 Aggiornato il 18 Dic. 2019 alle 15:18
1.2k

Matteo Salvini a TPI

Le sardine? “Auguro loro buona fortuna: chi fa politica rispettando il prossimo è un campione di libertà e democrazia”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine della presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa, nella serata di oggi, mercoledì 20 novembre, al residence Ripetta di Roma.

“Adoro ascoltare anche chi non la pensa come me”, ha aggiunto Salvini parlando dell’incontro da lui stesso auspicato con la piazza delle “sardine”. “Ascolterei che proposte ci sono, che idee ci sono, che visione di Italia, di lavoro, di crescita di famiglia, di scuola”, dice il leader della Lega.

“Se a qualcuno dà fastidio che la gente voti, non so che farci: questa è democrazia. Facciamo votare gli emiliano-romagnoli”, conclude Salvini. “Il 26 gennaio è vicino, non vedo l’ora che arrivi questa giornata di festa e festeggeremo tutti insieme abbracciandoci, mettendo un fiore nei nostri cannoni”.

Leggi anche:

Salvini attacca le sardine: “Meglio i gattini che se le mangiano”. E lancia l’hashtag #gattiniconSalvini

Richetti a TPI: “Con Calenda faremo in politica quello che le sardine fanno nelle piazze” | VIDEO

Le sardine invadono le piazze d’Italia: tutte le date delle prossime manifestazioni

Le sardine rivelano il dramma della sinistra ormai capace di radunarsi solo “contro” e mai “per” qualcosa (di E. Mingori)

Nessuno tocchi le sardine: il loro “No” può salvare la sinistra in Italia (di L. Telese)

Salvini: “Vado in piazza con le sardine, sono curioso di sapere qual è la proposta”

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.