Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Salvini e le Sardine a Bibbiano: le piazze contrapposte a tre giorni dal voto in Emilia Romagna

Di Anna Ditta
Pubblicato il 23 Gen. 2020 alle 11:50
3
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Salvini e le Sardine a Bibbiano: le piazze contrapposte a tre giorni dal voto in Emilia Romagna

A tre giorni dalle elezioni in Emilia Romagna, il comune di Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, diventa teatro di due manifestazioni di piazza contrapposte. Da una parte l’evento della Lega, che ha organizzato un incontro pubblico in Piazza della Repubblica, alle ore 18, con il segretario Matteo Salvini e la candidata alla carica di presidente della Regione Lucia Borgonzoni. Dall’altra il flash mob organizzato dalle Sardine a partire dalle 19 in Piazza Libero Grassi.

La concomitanza degli appuntamenti ha già dato vita a una polemica dopo che la Questura di Reggio Emilia ha chiesto al movimento delle Sardine di lasciare la piazza principale, prenotata da tempo dal movimento, alla Lega, sulla base di una regola che stabilisce che i partiti politici hanno la precedenza in campagna elettorale.

La scelta di Bibbiano non è casuale: il comune è finito sotto i riflettori l’estate scorsa per lo scandalo degli affidi illeciti. Le due piazze – a poco più di 200 metri di distanza l’una dall’altra – si fanno carico di istanze diverse e contrapposte.

Matteo Salvini a Bibbiano

“Giù le mani dai bambini!” è il nome dell’evento organizzato dalla Lega a Bibbiano nel giorno di chiusura della campagna elettorale per le regionali. Sul palco ci sarà candidata leghista alla guida dell’Emilia Romagna, Lucia Borgonzoni, insieme al segretario del Carroccio Matteo Salvini.

“A Bibbiano non sarà un comizio. Parleranno donne, genitori e bambini quelli che hanno avuto il coraggio di alzare la voce a difesa della famiglia. Bibbiano è uno splendido comune che non merita di essere accomunato a quelle notizie”, ha anticipato l’ex ministro dell’Interno a Porta a porta.

“A Bibbiano domani sarà una festa di famiglia, di amore di liberazione, di solidarietà, là aspetto tanti mamma e papà. Portate tutti i vostri figli”, ha detto ieri Salvini in una diretta Facebook. “Ci sono ventiseimila bambini lontani dalle loro case. Solo in un caso sui dieci tornano a casa”.

Sulla presenza delle Sardine nella piazza vicina, il leader leghista ha dichiarato: “Le sardine dicono di non parlare di Bibbiano. Ma chi siete voi per decidere di cosa dobbiamo parlare?”.

Le Sardine a Bibbiano

In occasione della manifestazione del 19 gennaio a Bologna, uno dei fondatori delle Sardine, Mattia Santori, intervistato da TPI, ha detto che il movimento ha deciso di andare a Bibbiano dopo essere stato contattato dagli abitanti.

Due giorni dopo le Sardine hanno tenuto un’assemblea pubblica sul posto, durante la quale gli abitanti hanno detto di aver provato “dolore, solitudine e rabbia” dopo la vicenda sugli affidi illeciti.

“Siamo stati maltrattati. Questo è un paese solidale di persone oneste. I giornali e i politici hanno emesso sentenze definitive di fatti ancora da accertare”, hanno detto, come riporta il Fatto quotidiano. I cittadini hanno dichiarato di essersi sentiti abbandonati dalla politica, anche dal Pd. “Avremmo voluto che prendesse una posizione definitiva”, sostengono. Invece “hanno lasciato uno spazio vuoto e le destre come avvoltoi vi ci sono fiondate”.

“Bibbiano ha bisogno di noi”, si legge sulla pagina dell’evento di oggi delle Sardine. “E se lo merita. Perché in fondo in silenzio ci siamo stati tutti in questi sei mesi. E allora invadiamola con un gioco semplice: costruisci uno strumento o qualsiasi cosa che possa emettere un suono, e preparati a suonare nella tua prima orchestra ittica. Sarà una festa della musica. Sarà la festa di Bibbiano. E soprattutto sarà ‘la piazza giusta’”.

Leggi anche:

Caso Bibbiano, la realtà oltre la propaganda. Cosa è emerso davvero dall’inchiesta: ricostruzione

Mattia Santori a TPI: “Sardine a Bibbiano? Andremo li perché i cittadini ci hanno chiamato”

Sardine, party a Bibbiano e bagno al Papeete: così il movimento vuole ridicolizzare Salvini

Volevate parlare di Bibbiano, speculando sul nulla. Ora fateci un piacere: state zitti (di G. Cavalli)

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.