Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 14:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Dal governo al Copasir fino alle amministrative, è gelo tra Salvini e Meloni: “Non si parlano più”

Immagine di copertina

Dal Copasir al coprifuoco: rapporti sempre più tesi tra Salvini e Meloni

Sono sempre più tesi i rapporti tra il segretario della Lega, Matteo Salvini, e la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. I due, che secondo i retroscena, non si parlano più dopo la vicenda del Copasir hanno ormai ingaggiato una battaglia per ottenere più consensi possibile.

Battaglia che, stando a quanto dicono gli ultimi sondaggi, sta vincendo Giorgia Meloni, il cui partito ormai sfiora il 19%, mentre il Carroccio cala settimana dopo settimana.

La strategia di Salvini della Lega “di lotta e di governo” non sembra funzionare al momento, proprio per via di Fratelli d’Italia, unico partito all’opposizione.

Come sottolinea il Corriere della Sera, la strategia della Meloni si è al momento rivelata più efficiente di quella del collega. Se Salvini raccoglie le firme contro il coprifuoco, la leader di Fdi presenta un ordine del giorno in Parlamento in cui se ne chiede l’abolizione.

Salvini critica Speranza? Meloni presenta una mozione di sfiducia nei confronti del ministro della Salute. Insomma, quella tra Salvini e Meloni è una vera e propria guerra di nervi per guadagnarsi la leadership del centrodestra.

E che il gradimento sempre più crescente nei confronti di Fratelli d’Italia sia un nervo scoperto per Salvini lo si è capito quando qualche giorno fa ha accusato la collega in tv di fare un gioco facile, essendo l’unico partito all’opposizione.

“Non accettate provocazioni, non replicate. Salvini sa bene che il vero problema per lui non sono io, ma è Draghi – è stata la linea dettata dalla Meloni ai suoi – Gliel’ho detto: ‘Draghi non farà mai una politica di centrodestra, non ne ha alcun interesse. Fai un errore ad entrare al governo'”.

I due leader non si parlano dalla vicenda Copasir, ma le questioni da affrontare all’interno del centrodestra sono tante, a partire dai candidati per le prossime comunali sui quali Fdi non si è ancora espressa.

“Senza di noi è difficile candidare qualcuno a Roma o a Milano con chance di vittoria” fanno sapere fonti di Fratelli d’Italia, che vogliono avere l’ultima parola sui nomi da mettere in campo.

Poi c’è la questione Europa. Salvini recentemente ha incontrato il premier ungherese Orban insieme a quello polacco Morawiecki con i quali intende formare una nuova casa per la destra sovranista che sia in grado di attirare anche i partiti del Ppe.

Un’operazione che, se portata a termine, potrebbe “offuscare” l’immagine della Meloni ed esaltare quella di Salvini. Ma Giorgia Meloni non sembrerebbe essere preoccupata, anzi.

La leader di Fdi è convinta che se la Lega continuerà a fare opposizione all’interno del governo, i consensi non potranno che premiare comunque il partito che è realmente all’opposizione, ovvero Fratelli d’Italia, che, come sottolineano fonti del partito, ha “rinunciato alle poltrone. Ed è stato coerente”.

Leggi anche: Altro che coprifuoco: la vera ossessione di Salvini si chiama Giorgia Meloni

Ti potrebbe interessare
Politica / Le grandi città si avvicinano al voto, ma i partiti non riescono a trovare i candidati sindaci
Politica / Salvini: "No a una legge che vuole portare nelle scuole la teoria gender"
Politica / Fonti del Governo a TPI: “Letta-Salvini? Scontro finto solo per darsi un’identità, Draghi non rischia nulla”
Ti potrebbe interessare
Politica / Le grandi città si avvicinano al voto, ma i partiti non riescono a trovare i candidati sindaci
Politica / Salvini: "No a una legge che vuole portare nelle scuole la teoria gender"
Politica / Fonti del Governo a TPI: “Letta-Salvini? Scontro finto solo per darsi un’identità, Draghi non rischia nulla”
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Politica / Salvini rilancia la candidatura di Draghi al Quirinale
Opinioni / Il libro di Giorgia Meloni: ovvero quando la biografia cede il passo alla mistificazione della realtà (di E. Franchin)
Opinioni / Il centrodestra sogna il Corriere della Sera: ecco cosa c’è dietro l’operazione Sallusti-Libero
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia