Me

Salvini commenta l’addio di Renzi al Pd: “Che pena”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 17 Set. 2019 alle 11:15 Aggiornato il 17 Set. 2019 alle 11:16
Immagine di copertina

Salvini commenta l’addio di Renzi al Pd: “Che pena, cosa non si fa per salvare la poltrona”

Non si è fatto attendere il commento di Matteo Salvini sull’omonimo Matteo Renzi, dopo l’annuncio della scissione dal Pd. “Prima incassa posti e ministeri, poi fonda un “nuovo” partito per combattere Salvini. Che pena, cosa non si fa per salvare la poltrona… Il tempo è galantuomo, gli Italiani puniranno questi venduti”, ha scritto il leader della Lega su Facebook.

Il post è corredato da una foto in cui si mette a confronto Renzi e il leader leghista, con due differenti sloga: “Prima la poltrona” e “Prima gli italiani”.

Salvini utilizza il tema delle “poltrone” dall’inizio della crisi, e su questo ha incentrato la sua propaganda. Secondo lui il governo giallo-rosso è nato per “salvare le poltrone”, in contrapposizione alla volontà di andare al voto e capitalizzare il consenso da parte della Lega.

Anche Zingaretti poco fa aveva commentato con un duro e freddo messaggio la decisione di Renzi. Qui il suo commento integrale.

Qui alcuni link utili sulla vicenda della scissione di Matteo Renzi dal Pd:

• Renzi lascia il Pd: “Uscire dal partito sarà un bene per tutti, anche per Conte”

• Ecco chi segue Renzi e chi invece resta con Zingaretti

• Matteo Renzi lascia il Pd: come si chiamerà il suo nuovo partito?