Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Poliziotto ucciso a Napoli, i parlamentari della Lega assenti alla commemorazione in suo onore

Immagine di copertina

I parlamentari della Lega, impegnati ad occupare il Parlamento su ordine del loro segretario Matteo Salvini per protesta contro le ultime decisioni del governo riguardanti l’emergenza Coronavirus, hanno disertato la commemorazione di Pasquale Apicella. Solo quattro o cinque deputati del Carroccio, infatti, erano presenti durante la cerimonia di cordoglio organizzata in onore del poliziotto che ha perso la vita nella notte tra il 26 e il 27 aprile scorsi a Napoli, mentre stava sventando una rapina.

Intorno all’ora di pranzo, infatti, il presidente di Montecitorio Roberto Fico ha voluto rendere omaggio “al giovane agente deceduto per la risolutezza e il coraggio mostrati nell’adempimento del dovere”, ma i parlamentari leghisti, come riporta Repubblica, erano quasi del tutto assenti, anche se fino a poche ore prima ben 40 di loro avevano asserragliato la Camera dei Deputati. Un’iniziativa che, peraltro, ha spaccato il centrodestra: Fratelli d’Italia, partito guidato da Giorgia Meloni, ha infatti espresso il suo “stupore” per la strategia leghista, precisando che questa non è stata “concordata” con gli alleati.

“Noi ci siamo, fateci compagnia a distanza”, ha scritto Salvini su Facebook ieri notte postando un selfie, scattato nell’Aula del Senato. “Tanti di voi ci hanno chiesto di rimanere in Parlamento fino a che dal governo non arriveranno risposte concrete agli italiani su: mascherine e protezione sanitaria per tutti, cassa integrazione non ancora arrivata ai lavoratori, soldi veri a commercianti e imprenditori, certezze per le famiglie coi figli a casa e le scuole chiuse, sospensione vera dei mutui, sostegno per affitti e bollette, mafiosi da riportare in carcere. Gli italiani si sono dimostrati anche in emergenza un grande popolo, adesso meritano fiducia e protezione”. I leghisti, però, terminata la protesta, hanno abbandonato l’aula e non sono tornati a onorare un agente morto in divisa.

Leggi anche:

1. Dopo le giravolte di Salvini sul Coronavirus ora la Lega occupa il parlamento: questa non è opposizione, è sciacallaggio (di Giulio Cavalli)

Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi: “Non vi preoccupante, entro venerdì avremo un nuovo presidente della Repubblica”
Politica / Quirinale, Salvini: “Il centrodestra farà proposte di alto livello. Non faccio nomi”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri
Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi: “Non vi preoccupante, entro venerdì avremo un nuovo presidente della Repubblica”
Politica / Quirinale, Salvini: “Il centrodestra farà proposte di alto livello. Non faccio nomi”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri
Politica / Quirinale, il vice di Conte a TPI: “Pronti a votare con il centrodestra, serve un candidato che unisca”
Politica / Quirinale, Crippa (M5S): “Mattarella resta nome estremamente importante per noi”
Politica / Quirinale, incontro Toti-Renzi: se Berlusconi esce di scena, pronti a unire le forze
Politica / Tradimenti, bigliettini, colpi di scena: il grande romanzo del voto sul Quirinale (di S. Mentana)
Politica / Da Berlusconi a Draghi passando per il Mattarella bis: ecco chi sono i papabili per il Quirinale
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Dalla minaccia Berlusconi alla svolta presidenzialista di Draghi: il Quirinale può cambiare i destini dell’Italia