Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

M5S, Paragone aveva già previsto tutto: espulso prima di altri con un’azione politica ad personam

Immagine di copertina

L'ormai ex senatore del Movimento 5 Stelle in un'intervista a TPI aveva preannunciato la sua cacciata dal movimento, parlando di "decisione politica ad personam"

Paragone aveva previsto la sua espulsione dal M5S: “Decisione ad personam”

Nella serata del 1 gennaio, il senatore Gianluigi Paragone è stato allontanato dal M5S per decisione del collegio dei probiviri: un provvedimento che non ha colto di sorpresa lo stesso Paragone, il quale, in un’intervista a TPI del 30 dicembre scorso, aveva previsto la sua espulsione.

Intervistato dal direttore Giulio Gambino, infatti, Paragone aveva affermato: “Il collegio dei probiviri, che è il corpo interno che decide sulle espulsioni, ha talmente tanti provvedimenti che deve ancora dirimerne decine in sospeso. A tal punto che se a gennaio espellono me, mi viene il dubbio che sia solo il frutto di una decisione politica ad personam. Se così fosse, li denuncerò”.

Paragone a TPI: “I dirigenti M5S cadono a ogni mia provocazione, me li sto bevendo. Mi espellano, il Movimento è morto”

Secondo l’ormai ex senatore del Movimento 5 Stelle, dunque, la sua cacciata dal M5S sarebbe frutto di un’azione mirata contro la sua persona.

Un concetto ribadito anche durante una diretta sul suo profilo Facebook quando, nella giornata di giovedì 2 gennaio, Gianluigi Paragone ha parlato di “volontà politica di espellere qualcuno perché è un rompicoglioni”.

“Ci sono tanti altri casi aperti prima del mio e ci sono tanti altri casi che dovrebbero essere disciplinati – ha ribadito l’ex direttore de La Padania – Paragone però deve essere buttato fuori perché è uno strano predicatore”.

Così come preannunciato nel corso dell’intervista a TPI, poi, Paragone ha confermato che farà ricorso contro la decisione dei probiviri, definiti gli “uomini del nulla”, e che “se mi gira” si appellerà alla giustizia ordinaria.

Leggi anche:
Giarrusso (M5S) a TPI: “Troppe concessioni al Pd, il Movimento si sta suicidando per non mollare le poltrone”
Alta tensione nel M5S, dopo l’espulsione di Paragone Di Maio rompe con Di Battista: “Non siamo un’anarchia”
Paragone espulso, il Movimento Cinque Stelle si spacca. Di Battista: “È più grillino di tanti altri”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cospito, Donzelli (FdI) accusa il Pd: “La sinistra sta dalla parte dello Stato o dei terroristi con la mafia?”
Politica / Cospito resta al 41-bis, il ministro della Giustizia Nordio: “Nessuna revoca, ma ci facciamo carico della sua salute”
Politica / Luigi Di Maio: “Io al Pd? Nessuna iscrizione”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cospito, Donzelli (FdI) accusa il Pd: “La sinistra sta dalla parte dello Stato o dei terroristi con la mafia?”
Politica / Cospito resta al 41-bis, il ministro della Giustizia Nordio: “Nessuna revoca, ma ci facciamo carico della sua salute”
Politica / Luigi Di Maio: “Io al Pd? Nessuna iscrizione”
Politica / Alfredo Cospito, il governo agli anarchici: “Non scendiamo a patti con chi minaccia”
Politica / Fiorello convince Guido Crosetto a cantare “Bella Ciao” | VIDEO
Politica / Bonaccini sull’ingresso di Giarrusso nel Pd: “Noi aperti a tutti ma prima chieda scusa”
Politica / Sospetti sulle elezioni politiche del 2022: “All’estero hanno votato troppi centenari”. Indaga la Procura
Politica / Meloni a Tripoli: “Rafforzata collaborazione con l’autorità libica in relazione alla guardia costiera”
Politica / Crosetto sotto attacco dell’ex premier russo Medvedev: “È uno sciocco raro”
Politica / L’ex M5s Giarrusso entra nel Pd: “Sto con Bonaccini, all’Italia serve più sinistra”