Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Retroscena TPI – Milano, il centrodestra ha scelto lo sfidante di Sala: è Roberto Rasia dal Polo, manager ed ex giornalista

Immagine di copertina

Lo sfidante di centrodestra di Beppe Sala, che da poco ha confermato pubblicamente la sua ricandidatura a Sindaco di di Milano, sarebbe un manager, di estrazione civica. 

Si tratta di Roberto Rasia dal Polo, dirigente nel settore delle mense scolastiche, formatore ed ex giornalista (ha lavorato tra gli altri, in Sky, Radio24).

Roberto Rasia dal Polo, 46 anni, da diverso tempo era stato avvicinato dalla Lega (il referente di partito per le candidature di Milano è Stefano Bolognini, Assessore della Giunta Fontana).

Rasia dal Polo ha incontrato diverse volte Matteo Salvini, e sarebbe quindi espresso dalla Lega, con l’approvazione di Fratelli d’Italia mentre Forza Italia non ha ancora dato il semaforo verde.

Rasia dal Polo, alla prima esperienza politica, aveva partecipato, nel mese di ottobre all’evento “Incontriamo Milano”, organizzato da Bolognini, con Alessandro Sallusti, e il Presidente Fontana. 

Dietro di lui ci sarebbe un team di professionisti che da tempo lo aiutano nella costruzione del progetto. Si tratterebbe quindi di una candidatura civica, che ricalca l’onda del successo di Marco Bucci (candidato civico espresso della Lega a Genova nel 2017). Si consolida la tendenza della politica milanese di selezionare candidati civici, da Letizia Moratti, a Gabriele Albertini fino allo stesso Beppe Sala, che nel 2016 era alla sua prima candidatura.

Con l’ok degli altri partiti, la Lega dovrebbe ufficializzare a giorni, sempre che il nome non incontri veti incrociati (comune nelle elezioni amministrative) e che superi la prova degli accordi nazionali.

Leggi anche: 1. Beppe Sala a TPI: “Se tornassi indietro, parlerei di meno. Non so se mi ricandido a sindaco di Milano” / 2. Esclusivo TPI – Beppe Sala risponde alla lettera del M5S: “Dialoghiamo per la Milano del futuro” / 3. Esclusivo TPI – Milano, la lettera del M5S a Sala: “Confrontiamoci sui programmi contro le destre”

Ti potrebbe interessare
Politica / Sulla giustizia nessuno sfiducerà Draghi. “Al massimo 15 contrari nel M5S”
Politica / Milano, il candidato sindaco del centrodestra ammette: “Porto la pistola con me in ospedale. Ne ho titolo”
Politica / Enrico Letta ringrazia Salvini: "Ha fatto bene a vaccinarsi"
Ti potrebbe interessare
Politica / Sulla giustizia nessuno sfiducerà Draghi. “Al massimo 15 contrari nel M5S”
Politica / Milano, il candidato sindaco del centrodestra ammette: “Porto la pistola con me in ospedale. Ne ho titolo”
Politica / Enrico Letta ringrazia Salvini: "Ha fatto bene a vaccinarsi"
Politica / Nel 2020 Italia Viva ha ricevuto donazioni per 900mila euro: ecco chi sono i finanziatori
Politica / La Lega vuole riaprire le discoteche: “C’è razzismo verso i giovani”
Politica / Salvini: "Le parole di Draghi sui vaccini? Ci sono rimasto male"
Politica / Mattarella bacchetta Governo e Parlamento: “Troppi decreti legge anomali, ora basta”
Politica / Dimissioni ministri M5S? Grillo infuriato per le parole di Dadone: "Beppe sta con Draghi"
Politica / Salvini si è fatto la prima dose di vaccino anti-Covid
Politica / Dadone: "Valutare con Conte ipotesi dimissioni ministri M5S"