Matteo Salvini pubblica una foto di un piatto di sardine fritte

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 24 Nov. 2019 alle 15:19
8.6k
Immagine di copertina
Matteo Salvini e il suo piatto di "sardine" fritte

Matteo Salvini pubblica una foto di un piatto di sardine fritte

Continua il botta e risposta tra Matteo Salvini e le Sardine: l’ultima provocazione del leader della Lega è di domenica 24 novembre, quando, all’ora di pranzo, da Rimini Matteo Salvini ha pubblicato sui social un piatto di sardine fritte adagiate su un letto di insalata.

Ad accompagnare l’immagine solo due emoticon: una linguaccia prima e un pesciolino poi. Con questo post l’ex ministro dell’Interno ha voluto far arrivare al movimento nato spontaneamente in piazza lo scorso 14 novembre che non lo teme.

Anzi, addirittura Matteo Salvini fa intendere che è in grado di “mangiarle”. Sotto al post, in una manciata di minuti, si sono moltiplicati i commenti: da una parte i sostenitori del leader della Lega hanno riso con lui della “simpatica” foto pubblicata sui social; dall’altra, chi non lo sostiene affatto ha detto la sua contro il leader del Carroccio.

“Sei così piccolo e rimani solo provocatore… ma senza soluzioni”, scrive un utente. “Sono alici… neanche questo sai! Come del resto tantissime altre cose”, si legge in un altro commento. “Sono ricche di fosforo e omega tre, utilissimi per il cervello. Inizia non è mai troppo tardi”, scrive un altro utente. “Occhio alle spine che te strozzi”, aggiunge un altro a cui Matteo Salvini sta poco simpatico.

Intanto il movimento delle 6.000 Sardine continua a crescere. Si moltiplicano le manifestazioni in tutta Italia: i manifestanti si ritrovano nelle piazze delle città in cui il leader della Lega fa tappa e fanno sentire la loro voce.

Il 23 novembre Matteo Salvini è tornato a Perugia: in tremila si sono presentati in piazza e hanno manifestato contro di lui.

Reportage da Perugia invasa da 3mila sardine: “Pensavamo di essere soli, invece c’è un mondo che dice no a Salvini” | VIDEO

Salvini a TPI: “Le Sardine occupano il loro tempo cercando nemici, non per costruire qualcosa”

Bologna, l’organizzatore delle sardine a TPI: “15mila persone più forti di Salvini”

8.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.