Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Le deputate donne unite nel sostegno a Lucia Azzolina, ministra della Scuola nel mirino degli haters

L'intergruppo delle deputate per i diritti delle donne: "Più donne in posizione di vertice è un vantaggio per l'Italia"

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 30 Dic. 2019 alle 20:26
352
Immagine di copertina

Il sostegno delle deputate donne a Lucia Azzolina, ministra della Scuola

Nei confronti di Lucia Azzolina, la nuova ministra della Scuola nominata nei giorni scorsi dal premier Giuseppe Conte e finita in poco tempo nel mirino degli haters sul web, che le hanno dedicato pesantissime battute a sfondo sessista, arriva il sostegno bipartisan di tutte le deputate donne di questa legislatura.

In un comunicato, infatti, l’intergruppo delle deputate per i diritti delle donne e le pari opportunità ha manifestato tutto il proprio appoggio alla neo-ministra. Sia tramite parole di solidarietà riguardo al sessismo di cui è stata vittima nelle ultime ore, sia con un incoraggiamento per l’apporto che potrà dare con la sua preparazione all’esecutivo.

L’Italia – si legge nel comunicato – ha bisogno di immaginare il proprio futuro insieme, donne e uomini, per creare davvero le condizioni e le politiche del domani, superando così discriminazioni di genere e sessismo ancora purtroppo presenti nella nostra società, come si è potuto constatare anche ai danni di Azzolina a cui va la solidarietà dell’intero Intergruppo”.

Avere più donne nelle posizioni di vertice – continua la nota – “va a vantaggio dell’intero Paese. La scelta di Lucia Azzolina a Ministra dell’istruzione è sicuramente un passo importante in questa direzione poiché va a colmare quello che ancora rimane una forte disuguaglianza nella rappresentanza femminile al governo. Inoltre, come Intergruppo donne della Camera, chiediamo al Premier Conte e a tutti i partiti di portare riequilibrio tra uomini e donne nei board e vertici di authority di nomina pubbliche, che il parlamento sarà chiamato a fare nei prossimi mesi”.

“Non c’è maggior indicatore di cultura innovativa – conclude il comunicato – della presenza femminile nella società. Integrare e responsabilizzare appieno le donne, in senso economico e politico, è il passo più importante che un Paese possa fare per rafforzare le basi della società e della propria competitività”.

Leggi anche:

La preside con due lauree che viene dal Sud: chi è la nuova ministra della Scuola Lucia Azzolina

Salvini contro la neo-ministra della Scuola Lucia Azzolina. I commenti sessisti dei fan su Facebook: “Ha la faccia da po**ini, può fare un altro genere di orale sta qui”

Adesso Salvini accusa Sala di sessismo. Proprio lui che ha appena scatenato gli haters sull’orale di Lucia Azzolina

352
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.