Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Legge di bilancio, via libera del Senato: 215 i voti a favore. Renzi critico: “Parlamento ignorato”

Immagine di copertina

Legge di bilancio, via libera del Senato: 215 i voti a favore. Renzi critico: “Parlamento ignorato”

Con 215 voti favorevoli, 16 contrari e zero astenuti, il Senato ha dato il proprio via libera alla proposta di legge di bilancio. Dopo l’approvazione della nota di variazione al bilancio presentata dal governo, che ha recepito le modifiche introdotte dal Senato durante l’esame della manovra, il provvedimento adesso passerà alla Camera, che lo esaminerà tra Natale e Capodanno.

Nel corso della discussione è intervenuto anche Matteo Renzi, con toni molto critici riguardo l’iter della manovra. “Non è accettabile che la legge di bilancio diventi la legge delle due notti, una in commissione e una in aula. Condividiamo la stragrande maggioranza dell’impianto della legge e votiamo con convinzione la fiducia. Ma non è accettabile che il Parlamento sia costantemente, costantemente, costantemente ignorato nell’azione di governo”, ha detto l’ex presidente del Consiglio, che ha espresso “un garbato ma civile dissenso sul metodo che questo governo ha utilizzato. E mi spiace non dirlo davanti al ministro dell’Economia”.

“Non so se questo è il governo dei migliori, ma è uno dei governi migliori. Questa legge di bilancio, come metodo, è una delle peggiori nel corso della storia repubblicana”, ha aggiunto il leader di Italia viva, che ha anche fatto riferimento all’elezione del presidente della Repubblica. “Tra un mese il parlamento in seduta comune eleggerà il presidente della Repubblica: lo elegge il parlamento, non i sondaggi, le redazioni delle riviste internazionali o gli editorialisti. È l’atto supremo del Parlamento, perché elegge l’arbitro dei prossimi 7 anni, questo è il livello della dignità istituzionale e costituzionale del parlamento. Ogni tentativo di far venire meno la centralità del Parlamento rispetto alla sua ambizione di grandezza e alle sue responsabilità, in qualche modo rende più debole il nostro sistema istituzionale”, ha detto Renzi, che nelle scorse ore aveva anche contraddetto quanto affermato da Mario Draghi durante la conferenza stampa di fine anno, aprendo all’elezione del prossimo presidente della Repubblica con una maggioranza diversa da quella che sostiene il governo.

Tra le novità, la manovra prevede tagli delle tasse per 8 miliardi, con la riduzione delle aliquote Irpef, il passaggio da Quota 100 con Quota 102 per quanto riguarda le pensioni, la stretta sul reddito di cittadinanza, un fondo da 3,8 miliardi per contenere i rincari record sulle bollette e un pacchetto di bonus per la casa. Sono stati anche previsti fino a sei mesi di tempo per pagare le cartelle notificate dal 1° gennaio al 31 marzo del 2022.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bill Gates lancia l’allarme: “Le prossime pandemie saranno ben peggiori del Covid-19”
Cronaca / Definì Fedez e Ferragni “ignoranti e delinquenti”: il presidente del Codacons a processo per diffamazione
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bill Gates lancia l’allarme: “Le prossime pandemie saranno ben peggiori del Covid-19”
Cronaca / Definì Fedez e Ferragni “ignoranti e delinquenti”: il presidente del Codacons a processo per diffamazione
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Cronaca / Donne e lavoro, la pandemia ha peggiorato la situazione: occupazione al 49%
Cronaca / Scuola, Bianchi: “93,4% delle classi sono in presenza”
Cronaca / Pregliasco a TPI: “Priorità ai vaccinati? È una scelta normale, altrimenti restano a casa i casi gravi”
Cronaca / Venezia, Malkovich in laguna per girare una serie tv: respinto dall’Hotel per il green pass scaduto
Cronaca / Raoul Bova a processo con l’accusa di lesioni e minacce: fece a botte con un automobilista
Cronaca / Meloni positiva al Covid a Natale. Negativa alla ripresa delle attività
Cronaca / Ruby ter, difesa Berlusconi chiede rinvio processo per elezione Quirinale. Giudici accolgono