Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Italia 5 Stelle, Carlo Sibilia a TPI: “Le polemiche dei dissidenti? Nessuno deve farci la morale”

 

Italia 5 Stelle, Carlo Sibilia a TPI: “Le polemiche dei dissidenti? Nessuno deve farci la morale”

“Questi dieci anni sono costellati di successi e soluzioni a problemi che ci eravamo posti nelle precedenti edizioni di Italia 5 Stelle”. Carlo Sibilia, deputato M5S e sottosegretario al Ministero dell’Interno, commenta con TPI i primi dieci anni di vita del Movimento Cinque Stelle, a margine della kermesse M5S. “Oggi è un momento di riflessione”, spiega Sibilia, “perché si chiude un passaggio. Ci saranno i prossimi dieci anni, in cui faremo ancora meglio”.

Sibilia parla anche di come sia cambiata la politica del ministero dell’Interno con il nuovo governo Conte, dopo l’esperienza al fianco della Lega di Matteo Salvini. “Temi come l’immigrazione e la sicurezza non hanno colore politico”, dice il sottosegretario, “Italia 5 Stelle è un evento in cui parliamo anche di sicurezza, questo è quello che vorrei accadesse più spesso anche in futuro. Questo vale anche per l’immigrazione, non possiamo pensare di avere ‘tutti dentro’ o ‘tutti fuori’, bisogna avere una gestione regolare dei flussi. Questo non può cambiare né con politiche di destra né con politiche di sinistra”.

“Bisogna dare la possibilità di integrarsi a chi ne ha diritto e fare il possibile per respingere chi è clandestino e non ha diritto di entrare nel nostro paese”, dice Sibilia.

Il sottosegretario si rivolge anche alle ex ministre Giulia Grillo e Barbara Lezzi, che non hanno voluto essere presenti a Italia 5 Stelle. “All’amica Giulia e a Barbara dico che i dieci anni sono una festa. Sicuramente M5S non è un’organizzazione perfetta, neanche i partiti lo sono, questo è un momento di dialogo per capire cosa non va. Non dobbiamo cercare capri espiatori, ma riprendere nuovo entusiasmo per raggiungere nuovi obiettivi e risultati. Nessuno può moralizzare gli altri, dobbiamo essere un gruppo inclusivo che abbia nuova spinta verso il futuro”.

Ha collaborato Davide Traglia

Italia 5 Stelle, Manlio Di Stefano a TPI: “Lezzi e Grillo non vengono? La gente non sentirà la loro mancanza”
Ti potrebbe interessare
Politica / Giustizia, Nordio contro le intercettazioni: “Strumento micidiale, serve una profonda revisione”
Politica / Mattarella: “Per il Pnrr bisogna onorare l’impegno con l’Ue nonostante le difficoltà”
Politica / Fazzolari: “La sinistra finalmente unita, ma per pagare il taxi o l’aperitivo col pos”
Ti potrebbe interessare
Politica / Giustizia, Nordio contro le intercettazioni: “Strumento micidiale, serve una profonda revisione”
Politica / Mattarella: “Per il Pnrr bisogna onorare l’impegno con l’Ue nonostante le difficoltà”
Politica / Fazzolari: “La sinistra finalmente unita, ma per pagare il taxi o l’aperitivo col pos”
Politica / Meloni difende la manovra, ma sul pos è pronta a cedere all’Ue per non rischiare i soldi del Recovery Fund
Economia / Il governo attacca Banca d’Italia dopo le critiche alla manovra. Fazzolari: “Esprime la visione delle banche”
Politica / Salvini contro lo stop Ue alle auto a benzina e diesel dal 2035: “Da rivedere, non ha senso”
Economia / Legge di bilancio: Banca d’Italia boccia proposte su contante, tregua fiscale e flat tax
Politica / Elly Schlein scioglie la riserva e si candida alla segreteria del Pd: “Diseguaglianze, clima e precarietà siano le priorità”
Politica / Obbligo di Pos sopra i 60 euro, Meloni: “Per i piccoli importi incide tantissimo sui commercianti”
Politica / Meloni all’Ue sui migranti: “L’Italia da sola non può gestire il flusso. Si devono ‘europeizzare’ i rimpatri”